giovedì , 26 Maggio 2022
Home » Bari Calcio » A Padova tre punti importanti

A Padova tre punti importanti

Contro la squadra veneta Guarna e compagni sono riusciti a portare a casa una vittoria importante per raggiungere quanto prima la salvezza

Dopo la sconfitta subita otto giorni fa in casa contro il latina davanti a 32.584 spettatori, la squadra biancorossa si è rifatta quest’oggi all’ “Euganeo” di Padova andando a vincere per 2 – 1 con i goal realizzati da Ceppitelli e da polenta su rigore. I ragazzi di mister Alberti hanno interpretato la gara in modo impeccabile fin dal primo minuto di gioco tant’è che la squadra di casa non è riuscita affatto ad impensierire nei primi quarantacinque minuti il Bari. Nella ripresa la squadra di casa si è fatta un pò più pericolosa solo dopo aver realizzato la rete dell’1 – 2, ma tutto il gruppo è riuscito a tenere bene portando a casa tre punti fondamentali per la classifica. Dopo questa importante vittoria esterna i biancorossi si portano a quota 49 punti, ad un solo punto dalla salvezza.

 
LA CRONACA:

Al 4° minuto del primo tempo gran punizione di Nadarevic indirizzata verso il set e palla deviata dal portiere Mazzoni in angolo. Al 9° diagonale di Vantaggiato dopo un passaggio di Rocchi su errore di Fossati, palla fuori. Al 16° colpo di testa di Cani su cross di Defendi, parato senza problemi dal portiere di casa. Al 20° sinistro di Improta dalla distanza parato senza problemi da Guarna. Al 22° l’arbitro ammonisce Osuji per fallo su Sciaudone. Al 26° punizione per il Bari. Cross di Galano, colpo di testa di Ceppitelli e palla che finisce in rete. Bari in vantaggio. Dopo due minuti Bari vicino al raddoppio con un tiro di Sciuadone respinto dal portiere. Al 33° punizione di Vantaggiato e sfera che finisce di poco a lato sulla sinistra di Guarna. Al 37° conclusione di capitan Defendi e palla alta sulla traversa. Dopo due minuti due tiri di defendi, il primo respinto con i piedi da Mazzoni, il secondo respinto con le mani. Al 40° conclusione a giro di Galano che viene parata dal portiere di casa.

Nella ripresa all’11° Fossati servito alla meraviglia da Nadarevic spara alto.Sempre all’11 il tecnico del Padova, Serena, effettua una doppia sostituzione. Vinicius al posto di Ceccarelli e Jelenic prende il posto di Pasquato. Dopo tre minuti l’arbitro Baracani ammonisce Sciuadone per fallo su Vantaggiato. Dopo un minuto il tecnicp del Bari manda in campo Joao Silva al posto di Cani. Al 22° l’arbitro concede un calci di rigore per fallo di Almici su Joao Silva. Sulla palla va Polenta che con un potente tiro di sinistro manda la palla all’incrocio dei pali alla destra di Mazzoni. Al 24° tiro dalla distanza di Osuji parato senza problemi da Guarna. Dopo due minuti altra sostituzione per il Bari. Dentro Del Vecchio, fuori Defendi. Anche il Padova effettua la sua ultima sostituzione mandando in campo Cuffa al posto di Moretti. Al 32° Lugo prende il posto di Galano. Al 34° l’arbitro Baracani di Firenze ammonisce il portiere del Bari, Guarna, per perdita di tempo. Il giocatore, diffidato, salterà la prossima trasferta di Terni di sabato prossimo.Al 38° il Padova si porta sull’ 1 – 2. Su calcio d’angolobattuto da Vinicius in mischia mette in rete Cuffa. Al 46° l’arbitro ammonisce Vinicius per fallo su Sciaudone.

 

LE FORMAZIONI:

PADOVA ( 4 – 4 – 2 ): Mazzoni; Ceccarelli; Kelic; Benedetti; Almici; Improta; Moretti; Osuji; Pasquato; Rocchi; Vantaggiato. A disposizione: Nocchi; Carini; Vinicius; Cuffa; Jelenic; La Camera; Pasa; Sahman; Buonaiuto. All. Serena.

BARI ( 4 – 3 – 3 ): Guarna; Sabelli; Ceppitelli; Polenta; Calderoni; Sciaudone; Fossati; Defendi; Galano; Cani; Nadarevic. A disposizione: Pena; Chiosa; Samnick; Zanon; Lugo; Delvecchio; Albadoro; Joao Silva; Beltrame. All. Alberti.

Arbitro: Baracani di Firenze.

90°:

Ceppitelli: “Quello che ho segnato oggi è la mia quinta rete in campionato e credo che sia la rete più importante perché è stato un goal che ci porta verso la salvezza. Sono molto felice per il risultato acquisito oggi a Padova. Ora potremmo giocare con un pò più di spensieratezza.Gli avversari mi mancano sempre in maniera più stretta però riesco a crearmi le occasioni e qualche volta riesco anche a buttarla dentro e questo è importante. Ci piace soffrire, purtroppo è il nostro destino, ma se vinci va bene anche soffrire e questo fa anche più piacere. Un grazie ai tifosi i quali ci stanno seguendo ovunque e questo è sempre più bello. Spero che a Terni vengano in tanti perché ci danno una grande mano come oggi a Padova dove sono venuti in molti. Invito i tifosi a venire in massa a seguirci”.

Defendi: “Sono uscito anzitempo perché avevo un problemino ma nulla di particolare. Per quanto riguarda il rigore bisogna dare merito a Diego Polenta che si fa trovare freddo dagli undici metri. E’ lui il rigorista del Bari, è giusto che li possa tirare lui anche perché anche oggi ha dimostrato che dagli undici metri è devastante. Quando ho saltato un primo uomo e ho visto che c’era la possibilità per entrare in mezzo l’ho provata. Sono andato convinto per cercare di fare goal dopo Mazzoni ha fatto una grande parata sia sul mio primo tiro che sul secondo. Bisogna dare meriti anche al loro portiere”.

Sciaudone: “Io resto qui a Padova, non parto con i miei compagni di squadra. Rimarrò qui due giorni con amici e poi si tornerà nuovamente a Bari pensando subito alla Ternana per chiudere definitivamente il discorso salvezza. Noi vogliamo raggiungere la salvezza matematica e poi penseremo al resto. Sappiamo che ci sono altre partite. il Cittadella continua a vincere come stiamo facendo anche noi. Vediamo chi mollerà per primo”.
Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.