sabato , 26 Settembre 2020
Home » Bari Calcio » A Rende tutto facile per il Bari

A Rende tutto facile per il Bari

Sono state le reti di Simeri e una doppietta di Antenucci a regalare ai pugliesi tre punti importanti in chiave classifica

 

 

I primi quarantacinque minuti si sono chiusi con il Bari in vantaggio per 2 – 0, con reti realizzate al 22’ da Simeri e al 43’ da Antenucci. Davvero poche emozioni, ma i biancorossi sono stati bravi a sfruttare queste sue situazioni.

 

Anche nella ripresa ci sono state poche emozioni. L’unica è stata quella del rigore concesso dall’arbitro al 12’ per un fallo di Vitofrancesco su Perrotta, rigore realizzato da Antenucci, per lui tredicesima rete in campionato. Dopo la terza rete realizzata i ragazzi di Vivarini hanno gestito la partita.

 

 

Rende ( 4 – 3 – 3 ): Savelloni, Vitofrancesco, Nossa, Bruno, Blaze, Murati, Origlio, Scimia, Collocolo, Vivacqua, Rossini. A disposizione: Borsellini, Palermo, Ampollini, Ndiaye, Drkusic, Cipolla, Godano, Libertazzi, Giannotti, Morselli. All: Tricarico

 

 

Bari ( 4 – 3 – 1 – 2 ): Frattali, Berra, Sabbione, Di Cesare, Perrotta, Hamlili, Bianco, Schiavone, Terrani, Simeri, Antenucci. A disposizione: Marfella, Liso, Esposito, Corsinelli, Kupisz, Cascione, Awua, Folorunsho, Scavone, D’Ursi, Neglia, Floriano, Ferrari. All: Vivarini

 

Ammoniti: Sabbione, Terrani, Rossini, Scimia. Espulsi: Rossini. Angoli: 0 – 5. Recupero tempo: p.t. 0; s.t. 3’

 

 

ARBITRO: Valente di Roma 2

 

 

MARCATORI: p.t. 22’ Simeri; 43’ Antenucci; s.t. 15’ Antenucci ( rig. )

 

 

LA CRONACA:

Al 11’ Hamlili salta un avversario e offre un assist per Simeri al limite dell’area. L’attaccante fa partire un bel destro respinto con una bella parata da Savelloni. Al 15’ tiro a giro di destro di Simeri, ma la palla finisce fuori. Al 20’ buona occasione per il Bari. Berra s’inserisce sul secondo palo, ma a due passi dalla porta non arriva sul pallone. Al 22’ i biancorossi si portano in vantaggio. Lancio di Bianco per Simeri che prova a stoppare il lancio a centrocampo. La palla passa all’altro piede e beffa il portiere di casa. Al 27’ biancorossi vicini al raddoppio. Angolo battuto da Schiavone, ma Berra non trova la porta. Al 32’ ancora Simeri, servito da Schiavone. Il suo tiro viene bloccato a terra da Savelloni. Al 43’ raddoppio per il Bari. Antenucci prende palla a centrocampo, si invola per venti metri e, dopo aver saltato due difensori fa partire un gran destro in diagonale che ha battuto Savelloni. Al 44’ ammonito Sabbione per un fallo tattico su Vivacqua.

 

Nella ripresa, al 2’, tiro di Murati respinto di testa da Schiavone. Al 3’ dentro Morselli, fuori Origlio. Al 6’ tiro di Antenucci, deviato da Nossa e deviato in angolo da Savelloni. Al 7’ ammonito Terrani per fallo su Rossini. Al 12’ rigore per il Bari per un fallo in area di rigore di Vitofrancesco su Perrotta. Sul pallone si porta Antenucci che di destro realizza il 3 – 0. Al 16’ ammonito Rossini. Al 17’ doppio cambio per i biancorossi. Dentro Scavone e Floriano, fuori Bianco e Terrani. Al 19’ Tricarico manda in campo Godano, fuori Collocolo. Al 22’ espulso Rossini per doppia ammonizione. Al 25’ dentro Ampollini, fuori Vivacqua. Al 32’ doppio cambio per il Bari. Dentro Esposito e D’Ursi, fuori Di Cesare e Simeri. Al 40’ dentro Awua, fuori Hamlili. Al 42’ pericolosa conclusione di Floriano deviata in angolo da Nossa. Al 46’ ammonito Scimia per fallo su Floriano. Al 46’ Bari vicino alla quarta rete con un gran tiro di Scavone respinto da Savelloni.

 

 

90’:

Vivarini: “Oggi era importante vincere, perché la vittoria era di vitale importanza. Abbiamo affrontato la gara nel modo giusto cercando di curarla nei minimi particolari e siamo stati all’altezza del compito. Quella di oggi è stata una partita pulita e precisa, non abbiamo concesso nulla all’avversario. In questa settimana abbiamo lavorato tanto e molto su ripartenze e possesso palla e in questo senso ho visto netti passi in avanti. Abbiamo realizzato due goal su ripartenza e, poi, abbiamo gestito palla nel giusto. modo. Era importante chiudere la partita e abbiamo continuato a giocare senza rischiare nulla; anche Chi è entrato in corso d’opera lo ha fatto con determinazione e cattiveria. Per migliorare sul piano della gestione del pallone aspettiamo anche dei campi in migliori condizioni. Antenucci e Simeri? Antenucci lo conosciamo. Sfrutta al meglio il lavoro di tutta la squadra. Per fare un certo tipo di campionato servono giocatori bravi e noi li abbiamo. Mirco finalizza il lavoro dei compagni. Una squadra è una squadra. Oggi lo ha fatto anche Simeri sfruttando la palla recuperata da Bianco e andando a segno con tenacia. Floriano ed Esposito? Roberto è entrato in campo motivato e con voglia. Inoltre sono felice dell’esordio di Esposito, ragazzo con qualità importanti che lavora sempre con grande impegno. Bene anche il ritorno di D’Ursi. Ha qualità che possono tornare utili alla squadra ”.

 

Il tecnico si è espresso anche sui risultati delle concorrenti. “Gli altri vincono, ne diamo merito. E’ importante pensare al nostro campionato, far crescere la squadra. Questo è il nostro primo obiettivo. A Bari bisogna vincere. Ora sarà importante centrare una serie di vittorie. Testa a domenica e alla sfida contro il Potenza. Dovremo attingere forza da dove possiamo, anche dal nostro pubblico. Dovremo cercare di dare sempre il massimo per tirare fuori tutte le potenzialità di questa squadra. Se poi le altre squadre dovessero vincere tutte le partite faremo loro i complimenti”.

 

E sugli scontri diretti che arriveranno ha detto. “Gli scontri diretti sono importanti tanto quanto le altre partite. Dobbiamo vincere le partite risolvendo i problemi che abbiamo, senza pensare di non poterne avere perché siamo il Bari. Domenica avremo una gara importante in casa contro il Potenza. Da stasera cominceremo a pensarci”.

 

Tutto su Micol Tortora