venerdì , 26 Febbraio 2021
Home » Bari Calcio » A Teramo un vero disastro

A Teramo un vero disastro

Dopo essere passati in vantaggio con Antenucci, dodicesima rete in campionato e dopo aver sbagliato un rigore con Marras, i biancorossi si sono fatti prima raggiungere e poi sorpassare da due reti di Bombagi, il migliore in campo. Con questa sconfitta, la terza e la vittoria della capolista, il Bari si trova ora a meno undici dai ragazzi di Lucarelli

 

Il primo tempo tra Teramo e Bari si è chiuso con il vantaggio dei biancorossi grazie ad una bella rete, di pallonetto, messa a segno al 24’ dal solito Antenucci bravo e abile a sfruttare una bella giravolta di Marras. I primi quarantacinque minuti di equilibrio sono stati spezzati dalla dodicesima rete stagionale del numero sette. Dopo la rete subita i padroni di casa hanno provato ad agire con gli inserimenti centrali di Santoro e le conclusioni di Bombagi.

 

Nella ripresa, il Bari avrebbe potuto raddoppiare grazie ad un penalty concesso dall’arbitro per un fallo in area su Candellone All’8’, ma Marras si è fatto parare il rigore. Da quel momento i biancorossi sono scomparsi dal campo tant’è che tra il 27’ e il 28’ ha subito due rigori, entrambi respinti da Frattali, ma sul secondo è tornato sulla palla Bombagi che ha messo dentro dopo aver pareggiato al 28’ la rete di Antenucci. Possiamo dire che il secondo tempo è stato davvero brutto e nefasto.

 

Teramo ( 4 – 3 – 3 ): Lewandowski, Vitturini, Soprano, Piacentini, Tentardini, Mungo, Santoro, Arrigoni, Bombagi, Pinzauti, Costa Ferreira. A disposizione: Valentini, D’Egidio, Trasciani, Cappa, Romanucci, Di Francesco, Ilari, Lombardi, Gerbi. All: Paci

 

Bari  ( 3 – 4 – 3 ): Frattali, Ciofani, Sabbione, Di Cesare, Rolando, De Risio, Lollo, Semenzato, Marras, Antenucci, Candellone. A disposizione: Marfella, Fiory, Celiento, Perrotta, Bianco, Maita, Citro, Sarzi Puttini, Minelli. All: Auteri

 

Ammoniti: Lollo, Marras, Mungo, Vitturini, Semenzato, De Risio, Lewandowski, Arrigoni, Rolando, Auteri. Espulsi: Semenzato. Angoli: 8 – 0. Recupero tempo: p.t. 1’; s.t. 6’

 

 

RETI: p.t. 24’ Antenucci; s.t. 28’ Bombagi ( rig. ); 34’ Bombagi

 

 

ARBITRO: Gualtieri di Asti

 

 

LA CRONACA:

Al 6’ occasione per i padroni di casa. Perfetto traversone di Bombagi, testa di Soprano per Vetturini che colpisce di testa. Palla sopra la traversa. Al 15’ Bari vicino al vantaggio. Cross di esterno destro di Marras in area per Antenucci che tira di prima, ma il suo tiro finisce alto sulla traversa. Al 20’ tiro di Santoro deviato in angolo. Al 24’ il Bari si porta in vantaggio. Bella giravolta di Marras per Antenucci che, solo davanti a Lewandowski, lo beffa con un pallonetto. Al 25’ ammonito Lollo. Al 32’ ammonito Marras per fallo su Tentardini. Al 34’ Teramo vicino al pareggio con un colpo di testa in tuffo di Pinzauti su cross di Costa Ferreira. Al 35’ tiro di sinistro di Mungo parato da Frattali sulla sua sinistra. Al 37’ ammonito Mungo per un duro intervento su Marras. Al 45’ ammonito Vitturini per fallo su Rolando.

 

Nella ripresa, al 1’, contropiede del Bari con Rolando che serve Antenucci. Sul tiro dell’attaccante arriva una deviazione di Marras che salva i padroni di casa. Al 3’ asse Candellone – Marras che, in semi – rovesciata manda la palla alta sulla traversa. All’8’ calcio di rigore per un fallo in area di rigore di Tentardini su Candellone. Rigore calciato da Marras con Lewandowski che respinge il tiro incrociato a mezza altezza. Al 14’ ammonito Semenzato. Al 18’ colpo di testa di Mungo lasciato tutto solo in area con palla sulla traversa. Al 21’ gran colpo di testa di Bombagi su cross di Tentardini respinto in angolo da Frattali con una bella parata. Al 25’ ammonito De Risio. Al 27’ rigore per il Teramo per un fallo di mano in area di Ciofani. Sul dischetto va Arrigoni, Frattali respinge. Sulla respinta Semenzato fa fallo e l’arbitro fischia subito un altro rigore. Sul pallone va a Bombagi. Rigore nuovamente parato, ma è lo stesso attaccante che mette dentro. Al 29’ doppio cambio per il Bari. Dentro Lollo e Sarzi Puttini. Fuori Bianco e Candellone. Al 34’ i padroni di casa raddoppiano. Lancio perfetto per  Bombagi che con un dribbling salta Sarzi Puttini, mette a sedere Frattali e mette dentro. Al 35’ dentro Gerbi, fuori Pinzauti. Al 38’ dentro Ilari, fuori Mungo. Al 39’ dentro Maita, fuori De Risio. Al 43’ dentro Cappa, fuori Costa Ferreira. Al 44’ dentro Citro, fuori Ciofani. Al 46’ ammonito Arrigoni. Al 49’ ammoniti Rolando e Auteri.

 

 

90’:

Auteri: “A un certo punto la partita è diventata emotiva. Fino a quel punto la stavamo legittimando. Dopo il rigore qualcuno è un po’ calato, per otto dieci minuti siamo stati un po’ piatti e prevedibili. Non avevamo tanti cambi da fare e c’era la necessità di cambiare qualcosa. Stavo per sostituire Semenzato, ammonito, per mettere Minelli”.

 

E sulla gestione arbitrale si è espresso in questo modo. “L’arbitro ha fatto una serie di valutazioni come il fallo non fischiato su Lollo e l’ammonizione su De Risio. Il rigore, poi, è arrivato su uno spiovente di cinquanta metri con il pallone che ha battuto sul braccio di Semenzato che  precedentemente aveva subito un mezzo blocco che non è stato sanzionato. Gli episodi, poi, hanno cambiato completamente l’inerzia della gara”.

 

Per il tecnico quella di oggi è una partita che non dovrà più ripetersi. “Partita irripetibile per un insieme di motivi. Primo perché stavamo giocando una partita autorevole, stavamo giocando e creando. Inoltre eravamo ordinati in campo senza concedere nulla fino al momento del rigore sbagliato. Secondo, siamo  rimasti in dieci abbiamo commesso un altro errore e siamo stati castigati. Dopo questa gara. sul piano della determinazione e del non mollare dopo gli errori possiamo trarre tanto. Dobbiamo andare avanti e fare “mea – culpa”. Quello che posso dire oggi è che siamo amareggiati. E’davvero difficile poter commentare questa gara. E’ stata una giornata storta, di merda e nefasta”.

 

 

Tutto su Micol Tortora