mercoledì , 25 Maggio 2022
Home » Bari Calcio » A TU PER TU CON… DELL’ 1 GIUGNO

A TU PER TU CON… DELL’ 1 GIUGNO

Angelo Sisto, ex giocatore del Bari ed ex allenatore delle giovanili biancorosse
Venerdì scorso il Bari ha conquistato una vittoria importante in chiave playoff di fronte a più di 50.000 tifosi biancorossi. Quella contro il Novara è stata una vittoria sofferta almeno per quanto è riguardato il primo tempo

“Si vedeva che i ragazzi erano molto nervosi perché dopo tutto quello che avevano fatto e quanto impegno ci avevano messo era giusto che coronassero questa grande rimonta e questo grande campionato con la qualificazione ai playoff. Contro il Novara sono entrati in campo con molta tensione e forse il goal subito li ha sbloccati nel secondo tempo proprio mentalmente perché forse sono entrati in campo troppo carichi di responsabilità e non volevano rovinare tutto”.

Come considera la prestazione dell’albanese Cani che ha realizzato un goal fantastico di testa e, poi, il secondo con un leggerissimo tocco di palla per il 2 – 1

“Cani è un giocatore da area di rigore, grande fisico. E’ un giocatore che nel centro area combatte con tutti. Quando si riesce a metter palla dalle fasce laterali per lui avendo certe caratteristiche si esalta per le sue qualità. Nell’occasione della gara contro il Novara sia Sciaudone che Sabelli sono stati bravissimi a mettergli quelle palle in quanto lui è stato bravo a scegliere il tempo. Nella prima occasione è stato bravissimo ad andare su colpendo con grande forza la palla mettendola dove il portiere non poteva arrivare. Sul secondo goal la sua abilità è stata quella di non farsi trovare in fuorigioco perché ha aspettato il lancio fino all’ultimo momento scegliendo il tempo per l’ultimo tocco. Cani è un giocatore che è stato un po’ sacrificato perché il modulo che ha messo in campo Alberti ha reso tantissimo prevedeva un solo attaccante con un Joao Silva che è apparso un giocatore più valido per avere un gioco collettivo mentre lui è solo un finalizzatore. Penso che lui sia stato sacrificato in virtù di questo però Joao è un giocatore che nell’area di rigore si fa sempre trovare pronto”.

I due mister quando hanno Nadarevic sulla fascia e Galano dall’altra preferiscono Joao Silva perché lui è un giocatore generoso e pronto allo scambio mentre Cani è uno statico il quale ha bisogno di metterla dentro

“Penso che sia stata proprio quella scelta che abbiano fatto i due mister. Il Bari spesso cerca la manovra. Joao Silva è uno che è più disponibile a venire incontro, a fare la sponda e ad andare negli spazi”.

Martedì il Bari è atteso dalla trasferta di Crotone. Che partita si aspetta in vista dei rientranti Ceppitelli, Calderoni e Fossati

“Il Bari è una squadra che ha grande entusiasmo, grande voglia, per cui sono convinto che faranno una grande gara e ci stupirà ancora. Ho questa convinzione perché vedendoli giocare si vede che si divertono e che veramente ci mettono il cuore. In questi tempi trovare un gruppo di giocatori che interpreta il calcio in questo modo è veramente da dargli atto. Questi ragazzi hanno fatto qualcosa di incredibile. A questo punto c’è da aspettarsi di tutto perché quando c’è euforia si raddoppiano le energie e si trovano, a volte, anche delle forze inaspettate. Sono convinto che il Bari ci metterà l’anima fino alla fine e ci potrà regalare veramente questo sogno che è la serie A”.

Crede che martedì mister Alberti potrà apportare delle modifiche in formazione?

“Bisognerà vedere. A fine stagione le energie sono residue. E’ soltanto il tecnico ad avere il polso della situazione giornalmente. Sicuramente saprà se qualche giocatore è in riserva di energie. In questo momento credo che non sia più una questione di uomini, ma sia una questione di spirito collettivo che si è creato. Come abbiamo visto cambia poco tra un giocatore ed un altro perché anche giocatori che fino a questo momento sono stati chiamati in causa poco entrano in campo mostrando di avere la determinazione giusta ed interpretare la partita sempre al meglio perché c’è un clima favorevole in questo momento”.

A Crotone il Bari troverà un ambiente molto caldo visto il loro stadio. Martedì pomeriggio la partita la dovrà fare il Bari perché per passare al Crotone basterebbe solo un pareggio

“Dopo quello che abbiamo visto il Bari ha dato il meglio anche nell’ultima partita proprio quando si è trovato in un momento di difficoltà. Non credo che possa essere un problema questo. L’importante è che i ragazzi entrino in campo con quella spregiudicatezza che deriva dal fatto che loro hanno fatto qualcosa che nessuno si aspettava. Ritengo che i biancorossi siano mentalmente favoriti perché è tutto di più quello che sta avvenendo per cui loro possono tirare fuori un’altra grande prestazione. E’ risaputo che a Crotone troveranno un ambiente sicuramente caldo, con un gran tifo. Il Bari, però, ha dimostrato quest’anno anche fuori casa di giocare con grande padronanza e grande sicurezza. Ritengo che la gara di martedì potrà essere determinante. Il giocatore simbolo di questa squadra è Sciaudone che, secondo me, è quello che ha trascinato il gruppo in questa cavalcata ed in questa rimonta devastante. Penso che lui possa essere il giocatore determinante”.

Per chiudere, mister Sisto ora cosa fa

“Ho appena finito la stagione a Massafra in Eccellenza dove siamo riusciti a salvarci tra tante difficoltà perché quando sono arrivato la squadra era ultima in classifica e siamo riusciti a salvarci tranquillamente qualche giornata prima della fine del campionato. Adesso c’è un bel progetto che si sta sviluppando a Potenza. Fra qualche giorno ci potrebbe essere da parte mia l’accordo con questa società salita in serie D per affrontare questa bella sfida che può essere quella di fare il campionato di D dopo tre anni di Eccellenza. Da parte mia c’è soddisfazione e sono in attesa di concludere anche se la trattativa è ormai quasi alle porte. Manca solo la firma. Ritengo che nei prossimi giorni ci sia questa firma per concretizzare la prossima stagione al Potenza in serie D”.
Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.