giovedì , 26 Maggio 2022
Home » Bari Calcio » Alberti: “Questa squadra può battere chiunque”
Alberti

Alberti: “Questa squadra può battere chiunque”

Il tecnico biancorosso ha la consapevolezza che i suoi ragazzi possano fare anche domani una buona gara supportati da un pubblico importante
Neanche il tempo di festeggiare un punto importante come quello conquistato ieri sul campo del Crotone che il Bari di mister Alberti i è già proiettato da ieri sera sulla gara di campionato di domani sera in casa contro il Cesena e proprio oggi in conferenza stampa il tecnico biancorosso ha esordito parlando proprio del prossimo avversario. “Doamni sera contro il Cesena sarà una gara difficile ed importante come tutte le altre così come lo è stata la gara contro il Crotone, così come lo sarà contro il Trapani. Ogni gara è sempre difficile perché quest’anno il campionato è questo. Domani faremo di tutto per vincere, sappiamo che non sarà facile batterli, bisognerà soffrire. Vincere per noi significherebbe fare un passo molto importante verso la salvezza. Domani sarà una partita dall’importanza notevole. Questa sarà una settimana piena di impegni e di insidie perché si giocherà dopo brevissimo tempo. Questo vale per gli altri come anche per noi. All’andata facemmo una buon secondo tempo, meno nel primo tempo. Nella ripresa li costringemmo a stare nella loro metà campo per tutta la ripresa. Ora è passato tanto tempo, loro sono cambiati così come siamo cambiati anche noi. Loro oltre ad essere una squadra scorbutica è una squadra che è sempre stata nelle parti alte della classifica. Sabato sono stati bravi a tornare alla vittoria dopo due sconfitte fuori casa. Il Cesena è una squadra che ha tanti giocatori con forza, è una formazione molto organizzata, è una squdra di temperamento. Ultimamente stanno cambiando spesso sistema di gioco per cui non abbiamo grandi punti di riferimento. In questo momento ho più di sempre la consapevolezza che possiamo battere chiunque sapendo che nei novanta minuti dovremmo soffrire e superare i momenti difficili. Questo gruppo da questo punto di vista credo che sia cresciuto molto, in più abbiamo una città intera che ci spinge e questo da grande fiducia ai ragazzi. Credo che se continuiamo a lavorare tutti insieme vinceremo grazie attraverso questa unione che si è creata ci sono i presupposti per arrivare alla fine. Il campionato è ancora lungo per cui dovremo stare sempre attenti”.

Con il pareggio di sabato a Crotone i biancorossi sono riusciti a prendere tre quattro squadre. Battendo il cesena il Bari si metterebbe alle spalle qualche altra squadra. Ecco a tal proposio il pesiero di Alberti. “Se non guardiamo giornata dopo giornata per raggiungere la quota salvezza i punti da fare sono da 46/47 in su. Bisogna raggiungere questo obiettivo. Se non riusciamo nel giro di qualche partita ad arrivare al di la dei 40 dovremo lavorare per fare un piccolo passo. Il nostro obiettivo è quello di fare tanti punti perché ce ne mancano un bel pò. Dobbiamo guardare partita dopo partita poi è chiaro che più squadre sono coinvolte meglio è per tutti. Questo è un campionato dove basta poco per fare un salto in avanti ma basta anche un attimo per tornare indietro. La onsapevolezza di andare ad affrontare partita dopo partita ci deve far vedere le cose nella giusta dimensione. Dobbiamo ottenere il massimo da ogni partita e dovremo pensare solo a noi stessi perché i punti da raggiungere in un modo o nell’altro sono quelli senza inventarsi nulla”.

Il tecnico ha aggiunto anche che ora il Bari deve guardarsi le spalle e non avanti. “Il nostro obiettivo è questo. Per quanto riguarda la solidità della squadra nelle ultime tre partite non abbiamo subito goal e questo al di la dei meriti di tutta la squadra merita un plauso Guarna che ci ha dato una grossa mano. A Crotone abbiamo concesso pochissimo, quasi nulla se non sull’unico calcio d’angolo che hanno avuto nei novanta minuti. Questo è un aspetto positivo, l’altro aspetto è quello che chi ha giocato a Crotone non aveva avuto fino ad oggi grande possibilità e tutti hanno fatto molto bene come mi aspettavo perché Cani, Zanon e Varela sono ottimi giocatori. Ho sempre detto che abbiamo bisogno di tutti e che il loro momento arriverà e per qualcuno è arrivato. Abbiamo un gruppo di ventidue titolari. Per quanto riguarda domani vedremo oggi la condizione dei ragazzi dopo l’allenamento perché domani dovranno scendere in campo giocatori che abbiano tanta energia perché non sarà facile. Ripeto, sono molto molto fiducioso”.

Alberti ancora non sa se far partire titolare il giovane talentino Varela dopo i buoni venti minuti di Crotone. “Oggi dobbiamo fare allenamento, dovrò valutare le condizioni di tutti perché ieri mattina abbiamo fatto solo un allenamento defaticante. Oggi ci rivediamo e valuterò la condizione di tutti e cercheremo di mettere in campo la squadra migliore”.

E su Joao Silva ha detto. “Il giocatore tornerà nuovamente a disposizione della squadra per cui farà parte dela partita”.
Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.