mercoledì , 22 Settembre 2021
Home » Bari Calcio » Auteri: “La Feralpisalò? Ci vorrà concentrazione”

Auteri: “La Feralpisalò? Ci vorrà concentrazione”

“Bisognerà – ha aggiunto il tecnico – avere attenzione, motivazione e un pizzico di fortuna”

 

I playoff del Bari sono entrati finalmente nel vivo. Dopo aver affrontato il Foggia nel secondo turno dove i biancorossi si sono imposti in casa per 3 – 1 disputando una gara che non si era mai vista nel corso di tutto il campionato, Frattali e compagni domani pomeriggio affronteranno in trasferta la Feralpisalò, squadra lombarda nel primo turno nazionale dei playoff. La formazione di Pavanel nel suo girone, quello B, è arrivato quinto, come i biancorossi in quello C. I lombardi arrivano alla sfida contro i pugliesi dopo aver pareggiato per 1 – 1 contro laVirtus Verona. Questa squadra è composta per la maggior parte da under, per cui sarà importante affrontarla in modo deciso perché oltre ad avere in formazione molti under, la Feralpisalò ha anche giocatori di esperienza. Quello di domani pomeriggio sarà un test importante per il club pugliese. Oggi, nella consueta conferenza stampa pre – partita Auteri ha parlato della gara di domani. “Giocando ogni tre giorni bisognerà resettare subito l’aspetto mentale. Dovremo concentrarci sull’avversario analizzando pregi e difetti. Cercheremo di imporre il nostro gioco. Stiamo bene in tutto visto che abbiamo recuperato molti giocatori. Quello che posso dire è che vogliamo passare il turno”.

 

E sulla doppia gara tra andata e ritorno ha detto. “Non ci accontentiamo perché ci  snatureremmo. Non possiamo pensare di poter passare il turno con un doppio pareggio. Domani affronteremo una squadra buona e solida in difesa. Da ora in poi si affronteranno compagini competitive. Quello che posso dire è che siamo una buona squadra e che stiamo tutti bene. Domani metteremo in campo  tutto ciò che avremo dentro. In questi giorni abbiamo recuperato sia idee che qualità di gioco. Guai se pensassimo di sottovalutare l’avversario”.

 

Il tecnico ha parlato anche di Andreoni, Celiento e Cianci. “Mettere dentro tanti giocatori in partite del genere potrebbe essere un rischio. Quello che posso dire è che non giocheranno mai insieme. Tutti e tre hanno recuperato. Finalmente  ora la rosa è al completo. Domani valuterò chi far scendere in campo anche in base alle prossime gare”.

 

E sul gruppo ha detto. “C’è un livello di professionalità molto alto. Ho trovato tutti i ragazzi molto disponibili”.

 

Ha parlato anche di Di Cesare. “Ha recuperato appieno e sta bene fisicamente”.

 

Si è espresso anche sul campionato appena terminato. “Il nostro livello è stato sempre alto ad eccezione della partita contro la Ternana e delle partite non proprio positive di inizio stagione. Per il resto ci siamo sempre comportati bene. Devo dire che personalmente non sono cambiato. Riprendere i vari concetti con i ragazzi non è stato difficile. Non si cresce con le teorie. Queste si provano sul terreno di gioco”.

 

E sulle parole del sindaco di sprono prima della gara contro il Foggia ha detto. “Ci ha dato l’input a far bene trasferendoci le sensazioni della piazza. Al di là dell’aspetto motivazionale quello che contava era solo il campo”.

 

( Foto: SSC Bari )

Tutto su Micol Tortora