martedì , 27 Ottobre 2020
Home » Bari Calcio » Auteri: “Viterbese? Avversario scomodo”

Auteri: “Viterbese? Avversario scomodo”

“Nel gioco delle alternanze – ha continuato il tecnico –  è normale che qualcuno rifiaterà”

 

Da mercoledì sera il Bari è in ritiro in quel di Roma per preparare al meglio la trasferta di domani pomeriggio a Viterbo contro la Viterbese. In questi tre giorni il tecnico biancorosso ha lavorato soprattutto a livello psicologico e fisico, visto che i biancorossi arriveranno al’incontro di domani dopo aver affrontato quattro partite in pochi giorni. Sicuramente contro la Viterbese potrebbero esserci delle novità di formazione. Oggi, dal ritiro romano, Auteri ha tenuto la sua consueta conferenza stampa pre – partita. Ecco cosa ha detto. “Arriviamo a questa gara dopo una serie di partite molto ravvicinate. Sicuramente domani  è normale che qualcuno rifiaterà visto che c’è chi non è sceso in campo nelle precedenti gare. Da questo punto di vista abbiamo a disposizione quattro/ cinque elementi freschi che non hanno disputato i novanta minuti tre giorni fa. Saremo in grado di metterli in campo. A parte questo le condizioni sono paritarie”.

 

Il tecnico si è soffermato anche a parlare di Celiento e Maita. “Vedremo chi scenderà in campo. Ancora non ho deciso. Ci sarà bisogno di tutti. Quella contro la Viterbese sarà una partita tosta. Affronteremo un avversario scorbutico. Per quanto riguarda De Risio ha qualche piccolo problema. Celiento e Maita hanno una migliore capacità di recupero”.

 

E sulla precedente partita di mercoledì sera ha detto. “Complessivamente contro la Cavese abbiamo fatto bene. Certo è che sarebbe stato un delitto non vincere. Durante la partita abbiamo costruito tanto. In alcune situazioni abbiamo concesso qualcosa perché non abbiamo avuto atteggiamenti consapevoli e determinanti. Questo gruppo non è ancora consolidato. Dovremo migliorare, e lo faremo, sotto il profilo della continuità”.

 

Il tecnico si è pronunciato anche sul fatto che la sua squadra sia prima in classifica. “Ad oggi la classifica conta nulla. Personalmente non la guardo. Dobbiamo soffermarci sulle prestazioni. Stiamo facendo bene. In queste tre partite non siamo stati continui nel proporre quello che avremmo dovuto proporre. A volte ci siamo un po’ accontentati, altre volte siamo stati costretti a tenere ritmi più bassi. Dobbiamo giocare un calcio intenso e dobbiamo lavorare proprio su questo punto”.

 

( Foto: SSC Bari )

Tutto su Micol Tortora