sabato , 28 Maggio 2022
Home » Bari Calcio » Bari eliminato dal secondo turno di Coppa Italia

Bari eliminato dal secondo turno di Coppa Italia

Dopo una bella prestazione di Gigliotti e di Floriano la formazione di De Zerbi ha mandato anzitempo  a casa i biancorossi

 

Bari – Foggia è stato un derby giocato fin dall’inizio in un modo dove entrambe le squadre, almeno nella ripresa, hanno interpretato una buona gara visto l’umidità persistente nel capoluogo pugliese. Nella ripresa, al contrario del Bari, si è vista una sola squadra, quella dei satanelli, che  dal primo all’ultimo minuto hanno interpretato la gara in maniera diversa dal Bari conquistando meritatamente il passaggio del turno. Onore a De Zerbi, che al contrario di Nicola, è stato sempre  tranquillo in panchina anche quando il suo Foggia aveva subito la rete dell’ 1 – 2.

 

LE FORMAZIONI:

 

BARI ( 4 – 2 – 3 – 1 ): Guarna; Sabelli; Tonucci; Contini; Gemiti; Romizi; Donati; Defendi; Sansone; Partipilo; Boateng. A disposizione: Micai; Ventrella; Salviato; Di Noia; Rada; Scalera; Gomelt; Gentsoglou; Castrovilli; Galano; Caputo; Puscas. All. Nicola.

 

FOGGIA ( 4 – 3 – 3 ): Narciso; Angelo; Coletti; Gigliotti; Agostinone; Agnelli; Quinto; Riverola; Sarno; Sainz-Maza; Floriano. A disposizione: Micale; Bencivenga; Di Chiara; D’Angelo; Loiacono; Sicurella; Gerbo; Lodesani; Bruno. All. De Zerbi.

 

ARBITRO: Leonardo Baracani.

 

LA CRONACA:

Al 1° minuto palla – goal per il Bari con Sansone su errore in disimpegno della difesa del Foggia. Buon intervento di Narciso a respingere la palla con i piedi. Al 5° buona azione degli ospiti con Riverola. Palla deviata in angolo.  Al 7° Bari vicino al vantaggio con uno scambio in velocità tra Defendi e Sansone che viene anticipato dal portiere ospite. All’8° l’arbitro ammonisce Agostinone per fallo su Sabelli. Sulla punizione il neo – capitano Contini colpisce il palo. Al 10° sansone su perfetto lancio di Romizi tira sul portiere. Al 15° cross dalla sinistra di Sansone, colpo di testa di Defendi che colpisce l’incrocio dei pali sulla destra di Narciso che si trovava sulla traiettoria. Al 20° tiro di sinistro dalla distanza di Sarno parata da Guarna. Al 23° tiro dalla distanza di Gemiti di poco a lato sulla sinistra di Narciso. Al 33° tiro di destro dalla distanza di Coletti e palla di poco fuori sulla destra di Guarna. Al 41° palla – goal per il Foggia con un tiro a rientrare dalla destra di Floriano. Al 43° prima sostituzione per il Bari. Dentro Gomelt, fuori Romizi per infortunio alla spalla destra.

 

Nella ripresa a 2° palla – goal con lo spagnolo Sainz- Maza. Bravo Guarna ad uscire col corpo e Tonucci a mandare in angolo. Al 5° Foggia pericoloso con un tiro di destro ancora di Sainz-Maza il cui tiro finisce di poco a lato sulla destra di Guarna. Al 12° il Foggia in vantaggio con una spizzata di Gigliotti su perfetto calcio d’angolo di Sarno che è andata a terminare sulla destra di Guarna che  non ha potuto fare nulla sull’azione di gioco. Al 15° ammonito Tonucci per fallo su un giocatore del Foggia. E sempre allo stesso minuto mister Nicola manda in campo Puscas al posto di Partipilo. Al 20° raddoppio dei satanelli con un’azione in velocità. Angelo dalla destra crossa al centro, arriva Floriano che mette in rete ed è 2 – 0. Al 28° grande punizione di sansone. Pallone che esce di pochissimo sulla sinistra di Narciso. Al 29° colpo di testa a giro di Puscas con la sfera che finisce di poco sulla sinistra del portiere ospite. Al 33° il Bari dimezza il risultato con un goal a giro di Defendi con un tiro a giro di destro che si insacca all’incrocio dei pali sulla sinistra del portiere ospite. Al 34° De Zerbi manda in campo Gerbo al posto di Riverola. Al 35° tiro a giro di destro di Floriano deviato da Guarna. Al 36° per il Bari dentro Gentsoglou, fuori Donati. Al 38° l’arbitro ammonisce Guarna e Sainz- Mada per proteste. Al 40° il tecnico De Zerbi manda in campo Bencivenga al posto di Sainz- Mada. Al 40° Bari vicino al pareggio con un colpo di testa di Puscas parato da Narciso. Al 45° ancora una sostituzione per i satanelli. Dentro Di Chiara, fuori Floriano. Al 47° l’arbito manda negli spogliatoi anzitempo Gigliotti per fallo su un giocatore biancorosso.

 

Di Micol Tortora

 

 

 

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.