domenica , 25 Ottobre 2020
Home » Bari Calcio » Bari, prima sconfitta casalinga

Bari, prima sconfitta casalinga

È stato il nuovo entrato Geijo a regalare il primo dispiacere tra le mura amiche

Dopo la sconfitta rimediata sul campo del Cagliari ci si aspettava una pronta reazione da parte dei biancorossi e questa, almeno nel primo tempo, c’è stata. Dopo i primi cinque minuti che sono stati del Brescia, il Bari ha incominciato a pigiare sull’accelleratore tanto da arrivare al goal del vantaggio con un bel colpo di testa di Rada all’11’ su angolo battuto da Romizi. Dopo la rete del vantaggio i biancorossi hanno continuato ad attaccare e avrebbero potuto mettere a segno la seconda rete con un colpo di testa di Maniero che avrebbe meritato ben altra sorte. Nella ripresa il Bari ha sprecato troppe palle – goal, due con Boateng che ha calciato sul portiere Minelli è una con avallano che da buona posizione ha sparato alto. Da qui la squadra avversaria ha incominciato a prendere più fiducia in se stessa pareggiando su rigore con Caracciolo e addirittura portandosi in vantaggio con Geijo dopo che Di Cesare aveva perso palla nella sua area piccola. Da questo momento il Bari si è buttato tutto in avanti per tentare di pervenire al pareggio senza purtroppo riuscirci. Dopo venti giornate di campionato arriva la prima sconfitta casalinga, la quinta in campionato.

MARCATORI: pt. 11′ Rada, st. 22′ Caracciolo ( rig. ); 33′ Geijo.

LE FORMAZIONI:

BARI ( 4 – 2 – 1 – 3 ): Guarna, Donkor, Di Cesare, Rada, Sabelli, Sansone, Romizi, Valiani, De Luca, Maniero, Boateng. A disposizione: Micai, Donati, Di Noia, Puscas, Contini, Rosina, Tonucci, Gemiti, Porcari. All: Nicola.

BRESCIA ( 4 – 2 – 3 – 1): Minelli, Camilleri, Ant. Caracciolo, Lancini, Coly, Dell’Oglio, Martinelli,; Marsura, Morosini, Embalo, And. Caracciolo. A disposizione: Arcari, Venuti, Abate, H’ Maidat, Geijo, Bertoli, Camilli, Castellini, Mangraviti. All: Boscaglia.

ARBITRO: Manganiello di Pinerolo.

NOTE: Spettatori: 21.878 per un incasso di 136.347,09. Ammoniti: Martinelli, Morosini, Castellini Espulsi: Angoli: 9 – 2 per il Bari. Recupero tempo: pt. 1′; st. 4′.

LA CRONACA:

All’8′ colpo di testa di Di Cesare alto su punizione calciata da Romizi. All’11’ il Bari passa in vantaggio con un colpo di testa di Rada su angolo calciato da Romizi. Al 22′ baresi vicino al raddoppio con un colpo di testa di Maniero di poco a lato sulla sinistra di Minelli su cross di Sansone. Al 23′ colpo di testa di Morosini parato senza problemi da Guarna. Al 32′ l’arbitro ammonisce Martinelli per fallo su Valiani. Al 37′ bell’azione del Bari in contropiede conclusa da Boateng che calcia sul portiere in uscita. Al 40′ ammonito Morosini per fallo su Donkor.

Nella ripresa Boscaglia manda in campo H’ Maidat al posto di Martinelli. Al 3′ tiro dalla distanza di Morosini parato in due tempi da Guarna. Al 9′ l’arbitro Manganiello ammonisce Boateng per fallo su Coly. Al 13′ Boateng si fa respingere il tiro dal portiere ospite è sempre allo stesso minuto viene ammonito Di Cesare per un fallo di mano. Al 20′ Manganiello annulla la rete del pareggio al Brescia di Embalo per un fuorigioco di Coly che si trovava oltre i difensori. Al 22′ il Brescia pareggia con Caracciolo su calcio di rigore per un fallo di Sabelli su Marsura. Al 25′ doppio cambio: per il Brescia entra Geijo al posto di Morosini, nel Bari dentro Rosina al posto di Boateng. Al 28′ Boscaglia manda in campo Castellini al posto di Marsura. Al 32′ Nicola manda in campo Puscas al posto di Sansone. Al 33′ il Brescia passa in vantaggio con Geijo dopo che Di Cesare aveva perso palla nell’area piccola. Al 35′ ultima sostituzione per il Bari, dentro Donati fuori Romizi. Al 40′ ammonito Donkor per fallo su Caracciolo. Al 33′ ammonito Castellini per aver buttato via il pallone. Al 46′ ammonito Geijo per aver allontanato il pallone dopo che il suo tiro era uscito di poco fuori. Al 49′ un tiro di Coly viene parato da Guarna.

90′:

Nicola: “Penso che i tifosi siano dispiaciuti quanto noi. Questa era una partita da vincere e non l’abbiamo fatto. Abbiamo fatto una prestazione nel complesso buona ma che perde di valore perché non abbiamo portato a casa punti e questo mi dà, ci dà molto fastidio. La partita l’avevamo sbloccata subito, abbiamo creato le occasioni per raddoppiare. Dovevamo chiudere e strachiudere la gara prima, punto. Purtroppo ci può stare nel corso di un campionato, ma la verità è che se si vuole stare in alto queste gare vanno vinte. Non mi è piaciuto che la loro vittoria è stata troppo facile. Nel finale soprattutto abbiamo concesso molto. Bari più offensivo? Non vedo molte differenze rispetto alle altre volte. E’ vero che abbiamo giocato con un centrocampo a due, ma è altrettanto vero che ho schierato Boateng come ala chiedendogli di sacrificarsi anche in fase di copertura visto che dovevamo gestire alcune situazioni, Rosina non era al meglio per un problema a un ginocchio, Gemiti non può fare tre partite in sette giorni e dovevo valutare alcuni diffidati. Può capitare giocando tante volte in poco tempo che qualcuno sia in leggero calo. Romizi? Oggi ha giocato come mediano. Stava meglio di Porcari che tra l’altro era diffidato e quindi l’ho schierato titolare. Per me ha fatto una buonissima gara”.

 

 

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.