giovedì , 26 Maggio 2022
Home » Bari Calcio » Bari, quasi fatta per Contini

Bari, quasi fatta per Contini

 

Il club di via Torrebella starebbe per chiudere per il difensore centrale con l’Atalanta

 

 

In attesa di Chiosa e forse di Polenta, il Bari sarebbe molto vicino all’acquisto del difensore centrale della Juve Stabia, Matteo Contini, di proprietà dell’Atalanta. Nelle prossime ore sapremo se i biancorossi potranno annoverare nelle loro fila il primo acquisto in difesa.

 

Per quanto riguarda l’ex Zanon, svincolato, si è accasato a Frosinone mentre sembrerebbe che mister Mangia voglia riportare in Puglia il palermitano Lores Varela che il tecnico lombardo conosce molto bene per averlo avuto al Palermo. Un altro ex, Fossati, si è accasato a Perugia.

 

Per quanto riguarda poi il l’esterno d’attacco il direttore sportivo Antonelli continua a seguire De Luca dell’Atalanta. Sembra che il club bergamasco per il momento abbia detto no al club di via Torrebella, ma il ds biancorosso non demorde.

 

Questo pomeriggio visita di Antonelli a Pieve di Cadore. Ecco le sue prime dichiarazioni da ds dopo la sua presentazione. Ho trovato tanti ragazzi di proprietà, da Sciaudone a Galano, da Romizi a Caputo. Possiamo dire che siamo in una fase particolare della nostra gestione. Il nostro obiettivo è consentire ai nostri giocatori di diventare un patrimonio non solo tecnico, ma anche economico. In ritiro poi ci sono molti giovani e cercheremo di individuare i giocatori a noi più congeniali. Puntiamo ad avere una rosa di circa 26-27 giocatori”.

 

Il ds ha anche parlato di mercato. “Proveremo a inserire i primi calciatori in questo fine settimana, ma non posso né dare conferme né tantomeno smentite sui nomi circolati sino a ora come Cacìa, De Luca e Ardemagni, calciatori importantissimi per la serie A. Proviamo ad immaginare quanto possano esserlo per la serie cadetta”.

 

E su Polenta che il club biancorosso vorrebbe riportare in Puglia ha detto. “ E’ un calciatore che ha dato dei segnali importanti. Tutti gli riconosciamo il suo carisma e il suo attaccamento alla maglia, ma è ancora in fase di valutazione. Certamente il settore centrale è quello che ritiene un maggiore impegno, intanto stiamo studiando una serie di possibilità, nulla è ancora definito”.

E sui tetti salariali… “Chi vuole giocare per questi colori deve possedere un grande senso di responsabilità. Chi gioca per la Bari deve desiderare questa maglia. Intanto noto con sempre molto piacere che tanti profili che giocano in serie A vorrebbero venire qui da noi. Qualche giorno fa in riunione a un’assemblea di Lega abbiamo potuto riscontrare come il salary cup abbia cambiato il mondo delle regole. Se si eludono i coefficienti imposti dal salary cup è come se la società pagasse due volte il giocatore. Noi non vogliamo intraprendere una strada simile. La B ha degli indotti purtroppo esigui, per questo noi non dobbiamo pensare ai paletti o ai salari, ma conservare la consapevolezza di dover fare le cose per bene”.

 

Da oggi il Bari ha un nuovo responsabile medico. E’ il professor Biagio Moretti, direttore della clinica ortopedica dell’Università degli Studi di Bari e presidente del corso di Laurea in Scienze delle attività motorie e sportive.

 

Di Micol Tortora

 

 

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.