mercoledì , 4 Agosto 2021
Home » Bari Calcio » Bari, sarà rivoluzione di gennaio?

Bari, sarà rivoluzione di gennaio?

Da ieri fino al 31 gennaio si è aperto il mercato di riparazione che vedrà molte squadre di serie C in cerca di rinforzi. Così sarà anche per il Bari di Auteri che dovrà tentare di raggiungere e, magari, superare la capolista Ternana. Romairone avrà il compito di portare nel capoluogo giocatori adatti al gioco del tecnico. Il ds biancorosso tenterà di portare a Bari almeno quattro – cinque giocatori, uno per ogni reparto. Per quanto concerne la difesa si fanno vari nomi, ma il più gettonato sembra essere De Martino della Pro Vercelli. Il giovane difensore potrebbe rimpiazzare il partente Perrotta. Si pensa anche ad uno scambio Corsinelli – Contessa del Catanzaro. Per il settore sinistro si fa sempre più insistente l’arrivo in maglia biancorossa di Di Noia il quale sarebbe l’alternativa a D’Orazio. Il giocatore barese, ora in forza al Chievo Verona arriverebbe in Puglia a titolo definitivo. Per lui si prospetta un contratto fino al 2023. Per il centrocampo è ormai certa la partenza di Hamlili sul quale ci sarebbe l’interesse sia della Viterbese che del Monopoli interessato anche alle prestazioni di Marfella fino ad ora non utilizzato. Dicevamo della zona centrale. Al club biancorosso piace molto Giorno, giocatore di grandi qualità. Per il reparto avanzato si guarda prima a sfoltirlo. Quasi sicuramente a fare le valige sarà Simeri. Sull’attaccante che lo scorso anno ha fatto la differenza insieme ad Antenucci ci sono molte pretendenti tra le quali la Salernitana e la Virtus Entella. Ma non è il solo Simeri ad avere estimatori. C’è anche Montalto che da quando è stato chiamato in causa da Auteri non ha mai deluso. Sull’attaccante ci sarebbero le attenzioni del Pescara e di un top club di C del Girone B. In entrata si fa anche il nome di Olivieri dell’Empoli, scuola Juve. Ma le attenzioni per il reparto offensivo sono tutte per Pandolfi della Turris, prossimo avversario del Bari il 10 gennaio e per Cianci del Teramo. Entrambi potrebbero essere un sogno di inizio inverno, ma sognare non costa nulla.

Tutto su Micol Tortora