lunedì , 2 Agosto 2021
Home » Bari Calcio » Carrera: “Quella di domani sarà una gara insidiosa”

Carrera: “Quella di domani sarà una gara insidiosa”

“La Casertana – ha aggiunto l’allenatore – non è una squadra da sottovalutare”

 

Domani pomeriggio alle 15 al “San Nicola” andrà in scena il turno infrasettimanale tra Bari e Casertana. Entrambe le squadre arrivano da una sconfitta. I biancorossi contro la Ternana e i campani dalla sconfitta interna contro un’altra pugliese, il Bisceglie. Domani si affronteranno la terza contro la decima in classifica. Entrambe le squadre cercheranno di rimediare alle sconfitte precedenti, ma attenzione, guai a sottovalutare la Casertana. Non bisognerà fare lo stesso errore commesso nell’ultima gara interna contro il Potenza. Oggi, nella consueta conferenza stampa pre – partita, Carrera ha esordito parlando dell’avversario di domani. “La Casertana, anche se ha perso domenica scorsa in casa con il Bisceglie arriva da un momento positivo. Sicuramente non sarà una squadra da sottovalutare visto che gioca un buon calcio, con veloci ripartenze. Come tutte le partite, quella contro i campani sarà una gara insidiosa. Dovremo essere bravi a stare in partita fino al fischio finale dell’arbitro. Domani dovremo fare la partita e vincere. Solo vincendo potremo abituarci a vincere. Bisognerà andare in campo e fare quello che sappiamo fare, facendo le cose semplici, senza timore e senza strafare. Servirà quella “cattiveria” agonistica che nei momenti cruciali della partita bisognerà avere. Servirà avere mente fredda e lucida per capire come bisognerà interpretare la gara e non farsi prendere dagli eventi che succedono in campo”.

 

Si parla anche di pressioni che il Bari potrebbe avere per raggiungere il suo obiettivo. Questo il pensiero del tecnico. “Nel calcio ci sono sempre pressioni e questo fa parte del gioco. Alla fine  quello che conta è il risultato perciò dovremo esserne consapevoli. Tutti noi siamo qui per portare il Bari in alto ed è per questo che dobbiamo lavorare per far si che questo accada. Essere obbligati a vincere non è facile per nessuno. Forse nella squadra c’è il timore di non riuscire a farlo. Se così fosse sarebbe solo dannosa. In ogni partita dovremo cercare di andare in campo sereni e tranquilli, con rispetto per gli avversari e, soprattutto, senza aver paura di nessuno. Tutto dipenderà da noi. Non dovremo guardare gli altri, ma solo noi stessi e i nostri errori, lavorando a testa bassa per la nostra strada”.

 

E sull’assenza dall’inizio di Antenucci ha detto. “E’ stata solo ed esclusivamente una scelta tecnica. Avevo bisogno di un centrocampo più di corsa che tecnico. Se lo avessi schierato come mezz’ala l’avrei messo in difficoltà limitandone le sue potenzialità. Prima della partita ho parlato con lui”.

 

Carrera non si è sbilanciato sulla formazione da schierare contro la Casertana. “Vedrò come andrà la rifinitura. Sicuramente cambierò qualcosa. Dovrò valutare le condizioni dei giocatori. Dovremo ripartire dal primo tempo contro la Ternana, non come sistema di gioco o modulo, ma come il giusto atteggiamento da tenere in campo”.

 

E se schierare o meno Celiento… “In questi giorni ha lavorato a parte. Valuteremo oggi se potrà, o meno, essere disponibile”.

 

( Foto: SSc Bari)

Tutto su Micol Tortora