giovedì , 24 Settembre 2020
Home » Bari Calcio » Come vincere i playoff? Bisognerà aver fame e voglia di arrivare alla B

Come vincere i playoff? Bisognerà aver fame e voglia di arrivare alla B

Il 13 luglio ci sarà l’esordio dei biancorossi. Occorrerà affrontarli con tutta la “cattiveria agonistica” possibile

 

Tra meno di un mese il Bari di Vivarini affronterà i playoff. La prima gara, da dentro o fuori, sarà il 13 luglio. Sarà sicuramente una gara importante per i biancorossi perché dopo tre mesi di stop torneranno nuovamente a calcare il rettangolo di gioco per una partita importante. In questo periodo Frattali e compagni si stanno allenando in maniera intensa per farsi trovare preparati all’evento. Ancora non si sa quale squadra sarà ad affrontare i biancorossi, ma si sa che il Bari dovrà fare attenzione ad alcune squadre che sulla carta potrebbero dare dei problemi come, ad esempio, il Carpi, la Reggiana, il Bitonto, che ricordiamo eliminò il Bari dalla Coppa Italia, la Virtus Francavilla e il Monopoli, squadra che gioca a memoria, grazie ad un allenatore che ha inculcato ai propri giocatori il così detto “gioco a memoria”. Tutti i giocatori sanno quali sono le loro postazioni in campo e giocare così diventa tutto molto più semplice. Il Monopoli lo abbiamo potuto vedere all’opera al “San Nicola” e proprio lì fece un buona buona impressione. Ma bisognerà fare attenzioni anche ad altre squadre composte per la maggior parte da giovani che corrono e vogliosi di mettersi in evidenza. E allora come potrebbero affrontare i biancorossi questi playoff che, come tutti sanno e il Bari ne sa qualcosa purtroppo, che sono davvero un terno all’otto? Beh, la risposta è solo una. Entrando in campo con la grande voglia di voler andare avanti, ma soprattutto con quella “cattiveria agonistica” e con la fame. Sì, perché alla fine sarà proprio questa a fare la differenza per il Bari e per tutte le altre squadre che vi parteciperanno. Il club biancorosso in rosa ha giocatori importanti che hanno giocato in categorie superiori per cui ci si aspetta da loro qualcosa più degli altri. Anzi, dovranno essere proprio loro, prima di entrare in campo, a caricare il resto della squadra perché il Bari dovrà cercare di conquistarsi sul campo la serie B visto che la Reggina, arrivata prima nel gruppo C, è passata di diritto insieme al Monza e al Vicenza di altri gironi. Oltre ai giocatori che hanno giocato nelle categorie superiori spetterà molto al tecnico incentivare i suoi ragazzi. Certo è che giocare i playoff già incentiva qualsiasi squadra, ma il tecnico biancorosso dovrà incentivare fino all’ultimo momento i suoi. Il perché? Sarà vietato sbagliare in quanto la città metropolitana e i tifosi meritano molto ma molto di più di una Serie C.

Tutto su Micol Tortora