mercoledì , 4 Agosto 2021
Home » Bari Calcio » Contro la Paganese buono solo il risultato

Contro la Paganese buono solo il risultato

La squadra di Auteri s’impone per 1 – 0 grazie ad una rete realizzata nel primo tempo al 32’ su punizione, deviata, di Montalto. Rispetto alla gara contro il Catanzaro c’è stato un passo indietro

 

Primo tempo senza grandi emozioni quello tra Paganese e Bari. Partita condizionata molto dal terreno di gioco in condizioni davvero proibitive a causa delle piogge cadute in questi giorni. L’unico lampo di gioco l’ha offerto Montalto con un tiro su punizione di sinistro, che deviato, beffa Campani. Per il resto nulla da segnalare.

 

Nella ripresa non si è assistito ad una partita ricca di emozioni, tutt’altro. Rispetto alla gara contro il Catanzaro si è visto un Bari più “rilassato” tant’è che dal trentesimo in poi la Paganese ha spinto di più cercando, con una formazione di giovani, di pervenire al pareggio.

 

 

Paganese ( 3 – 5 – 2 ): Campani, Mattia, Schiavino, Cigagna, Carotenuto, Onescu, Bonavolonta’, Scarpa, Squillace, Diop, Mendicino. A disposizione: Bovenzi, Fasan, Curci, Di Palma, Esposito, Perazzolo, Bramati, Cesaretti, Costagliola, Guadagni, Isufaj. All: Erra

 

Bari ( 3 – 4 – 3. ): Frattali, Celiento, Sabbione, Di Cesare, Ciofani, De Risio, Maita, Semenzato, Citro, Antenucci, Montalto. A disposizione: Marfella, Bianco, Andreoni, D’Orazio, Hamlili, Simeri, Corsinelli, Marras, Lollo, D’Ursi, Candellone. All: Auteri

 

Ammoniti: Mendicino, Onescu, Diop, De Risio, D’Ursi, Bonavolonta’, Schiavino. Espulsi: Di Deo. Angoli: 3 – 5. Recupero tempo: p.t. 3’; s.t. 6’

 

 

ARBITRO: Rutella di Enna

 

 

MARCATORI: p.t. 32’ Montalto

 

 

LA CRONACA:

Al 5’ conclusione di Montalto parata dal portiere di casa. All’11’ ancora Bari con un tiro di Semenzato, dopo aver ricevuto palla da Ciofani, tiro parato da Campani. Al 15’ Maita tenta la conclusione dal limite dell’area di rigore calcia in porta con palla che finisce di poco alta sulla traversa. Al 22’ infortunio per Citro che, involatosi sulla destra, ha accusato un problema alla coscia destra. Al 25’ Auteri manda in campo D’Ursi al posto di Citro per infortunio. Al 32’ ammonito Mendicino per un fallo su Maita. Al 32’ i biancorossi si portano in vantaggio. Punizione di Montalto con il sinistro che, deviata, mette dentro beffando il portiere di casa. Sempre allo stesso minuto viene ammonito Onescu per fallo al limite dell’area di rigore. Al 35’ ammonito Diop per proteste. Sempre al 35’ espulso l’allenatore in seconda Di Deo. Al 42’ ammonito De Risio per fallo su Diop. Al 44’ ammonito anche D’Ursi per perdita di tempo.

 

Nella ripresa, al 1’, lancio di De Risio per D’Ursi che calcia di prima intenzione dalla sinistra con palla che termina sull’esterno della rete. Al 14’ dentro Candellone, fuori Montalto. Al 18’ doppio cambio per la Paganese. Dentro Cesaretti e Guadagni, fuori Mendicino e Cigagna. Al 21’ occasione per la Paganese con un tiro a giro di sinistro, ma la palla viene stoppata da Diop. Occasione fallita. Al 26’ doppio cambio per il Bari. Dentro Bianco e Lollo, fuori D’Ursi e Semenzato. Al 27’ ammonito Bonavolonta’ per aver fermato una ripartenza del Bari. Al 29’Antenucci dopo aver ricevuto palla dalla destra conclude di prima intenzione, ma Schiavino sulla linea manda in angolo. Al 31’ per i padroni di casa dentro Isufaj, fuori Cesaretti. Dopo pochi minuti anche Bonavolonta’ deve lasciare il campo per infortunio. Il suo posto viene rilevato da Bramati. Al 39’ tiro – cross di Diop che colpisce la parte alta della traversa. Al 42’ grande parata di Frattali che si distende sulla sua sinistra, dopo un traversone di Squillace dalla sinistra per Onescu che colpisce di testa. Al 51’ ammonito Schiavino per aver fermato una ripartenza di Candellone.

 

90’:

Auteri: “Nei giorni precedenti questa partita ha piovuto tanto per cui il terreno era pesante e irregolare. Quella odierna è stata una gara sporca contro una squadra che verticalizzava molto e giocava sulle seconde palle. In alcune partite la serie C è questa. Sono contento perché oggi siamo stati solidi e abbiamo rischiato pochissimo. Abbiamo fatto bene dimostrando solidità e compattezza”.

 

Il tecnico ha parlato anche delle condizioni del terreno di gioco che ha dato qualche problema. “Quella contro la Paganese è stata una vittoria diversa rispetto a quella contro il Catanzaro. Il terreno era diverso, i contenuti tecnici su questi campi si annullano. Oggi abbiamo dimostrato una faccia consistente e solida che è quella che serve per vincere in queste condizioni di gioco. A fine partita sono entrato nello spogliatoio e ho chiesto ai ragazzi il motivo per il quale negli ultimi minuti hanno giocato male e loro mi hanno risposto che la causa è stato il terreno di gioco che rendeva pericolose le loro giocate”.

Tutto su Micol Tortora