lunedì , 13 Luglio 2020
Home » Bari Calcio » Cornacchini: “Domani partita difficile. Il Marsala una squadra valida”

Cornacchini: “Domani partita difficile. Il Marsala una squadra valida”

“Per come sono fatto – ha aggiunto il tecnico – sono abituato ad affrontare ogni gara con la testa giusta”

 

Dopo il pareggio a reti inviolate di domenica scorsa in casa contro la Turris, il Bari è chiamato al riscatto domani pomeriggio in quel di Marsala. Mister Cornacchini ha tutti i ragazzi a disposizione tranne il secondo portiere Siaulys, il quale la prossima settimana dovrebbe operarsi al testicolo destro. Nella consueta conferenza stampa pre – partita il tecnico biancorosso ha parlato prima del pareggio di domenica scorsa in casa contro la Turris. “Ho parlato con i ragazzi e gli ho detto le cose che non mi sono andate bene durante la partita contro la Turris. Quello che gli ho detto sono parole che restano fra di noi nello spogliatoio. Ho detto che devono rimanere sereni, perché anche un pareggio ci può stare. Pensare di ammazzare il campionato è quasi impossibile. Quello della serie D è un campionato in cui ci sarà da battagliare fino alla fine. Io non sono d’accordo con chi dice che questo girone sia facile in quanto devi essere sempre sul pezzo. Quando ti vengono a mancare dei giocatori importanti rischi di avere qualche problema. L’unica cosa che dobbiamo fare è essere tranquilli senza fare nessun caso e lavorare sereni. Io sono abituato a guardare una partita alla volta. Gli obiettivi e la concentrazione devono essere tutti sulla partita di domani contro il Marsala che è una squadra valida. Domani ci aspetterà un’altra partita ostica, esattamente come lo sono le altre. Per questo insisto sul fatto che la chiave sia affrontare ogni partita con la testa giusta”.

Dopo il pareggio di domenica scorsa Cornacchini non ne fa un dramma. “Si possono fermare le big europee, si può fermare anche il Bari. Sono tutte partite difficili e il campionato è molto lungo. Bisognerà essere pazienti e non perdere mai la testa, perché alla fine, secondo me, chi ha più qualità, salvo che non succedano cose incredibili, alla fine vincerà”.

Il tecnico ha parlato anche di Brienza. “La sua condizione è cresciuta senza ombra di dubbio. All’inizio della settimana ha lavorato molto sulla forza. Sta decisamente meglio ed è un bene perché è un giocatore fondamentale per noi”.

Il mister biancorosso ancora non sa chi potrà giocare domani tra Brienza e Floriano. “Non lo so ancora. Abbiamo appena concluso l’allenamento di rifinitura, quindi mi riservo ancora qualche ora per scegliere l’undici che scenderà in campo domani. Potrebbero anche esserci tutti e due, sia Ciccio, sia Roberto”.

E su un probabile utilizzo di Feola ha detto. “Potrebbe scoccare. Ci sono alcune valutazioni da fare. Bolzoni si è allenato a parte all’inizio della settimana ed è rientrato in gruppo solo ieri, quindi ha fatto pochi allenamenti con noi. Certo ieri, e anche oggi, l’allenamento per lui è andato abbastanza bene ed è comunque a disposizione per domenica”.

Cornacchini ha anche parlato del reparto offensivo. “Parliamo di una squadra che ha segnato tredici goal in cinque partite e ne ha subite solo una. Credo che i numeri parlino chiaro e non ci sia da preoccuparsi. Se poi un attaccante dopo due – tre giornate non segna, potrebbe diventare il caso della giornata. Su questo tema però sono sereno in quanto li vedo lavorare bene in settimana”.

Ha detto la sua anche su cosa bisognerà fare attenzione contro la squadra che il bari affronterà domani. “Sicuramente all’ambiente e al campo. Il Marsala è una squadra con delle qualità e con buoni giocatori in attacco. Dobbiamo fare una partita concreta, senza rischiare e, grazie alla qualità in campo, fare goal”.

Domani in panchina non siederà il secondo portiere Siaulys che in settimana dovrebbe operarsi al testicolo destro. Ecco a tal proposito cosa ha detto il tecnico. “Stiamo facendo delle valutazioni insieme alla società, ma in questo momento trovare un under non è semplicissimo anche considerando il fatto che Siaulys ha ottime qualità”.

Inoltre Cornacchini ha anche parlato del reparto arretrato e del modulo che potrebbe utilizzare domani. “I moduli contano relativamente perché si cambiano anche nel corso della partita. Se si ha una squadra con una identità ben precisa, una squadra solida che sa cosa deve fare, che sia 4 – 3 – 3 o 4 -3 – 1 – 2 non cambia assolutamente nulla. Per quanto riguarda invece il reparto arretrato ha solidità perché funzionano gli altri reparti. Io faccio sempre e solo un ragionamento di collettivo che certamente deve ancora crescere, ma che, fino a ora, ha dimostrato di lavorare bene assieme”.

Tutto su Micol Tortora