lunedì , 13 Luglio 2020
Home » Bari Calcio » Cornacchini: “Sicuramente non sarà la stessa partita dell’andata”

Cornacchini: “Sicuramente non sarà la stessa partita dell’andata”

“Li – ha aggiunto il tecnico – facemmo una delle migliori partite della stagione”

 

Si parte per la Campania con destinazione Angri dove domani pomeriggio i biancorossi affronteranno la Nocerina. Quella che affronterà la partita contro i campani sarà sicuramente una formazione molto diversa da quella di domenica scorsa a causa di infortuni e di squalifiche. Oggi, nella consueta conferenza stampa, Cornacchini, proprio su questo argomento, ha voluto prendersi ancora un pò di tempo. “Per domani ho ancora un po’ di tempo per fare alcune valutazioni e pensare a quale la formazione migliore da mandare in campo. Mi prenderò tutto il tempo che ho ancora a disposizione”.

E sulla gara di questo pomeriggio della Turris che non andrà in contemporanea con il Bari ha detto. “Sarebbe stato meglio giocare in contemporanea. Mi sembra sia già successo un altro paio di volte. Noi dobbiamo sempre pensare a noi stessi. Per quanto ci riguarda affronteremo tutte le partite alla stessa maniera, e cioè, cercando di vincerle. Sicuramente quella di domani non sarà la stessa partita dell’andata dove abbiamo fatto una delle migliori partite di questa stagione. Giocheremo di nuovo su un campo diverso, su un sintetico, quindi qualche difficoltà in più la troveremo. Una cosa è sicura. Anche domani giocheremo sempre per poter vincere”.

E sul fatto che domani il Bari giocherà senza tifosi per la trasferta vietata, si è espresso così. “Sicuramente i nostri tifosi ci mancheranno perché quando abbiamo avuto i nostri sostenitori con noi si sono sempre fatti sentire. Giocare davanti ai tifosi che ti incitano è un’altra cosa”.
Ma oggi la squadra ed il tecnico seguiranno l’anticipo della Turris? “Non lo so proprio perché saremo in viaggio. Ogni tanto, però, un’occhiata la daremo”.

Secondo il risultato odierno della Turris, il Bari non cambierà atteggiamento tattico. Dobbiamo affrontare la partita contro la Nocerina come fosse una finale perché è una partita complicata ma assolutamente alla nostra portata. Dobbiamo fare la nostra gara, a prescindere da quello che farà la Turris”.

Domani Liguori potrebbe essere il giocatore in più. Ecco il pensiero del tecnico. “Sono tutte valutazioni che sto facendo. Dal punto di vista atletico e fisico sta molto bene, per cui, come tutti gli altri, ha delle possibilità di scendere in campo. Devo pensarci molto perché non voglio assolutamente sbagliare nel fare le scelte che serviranno per fare risultato domani”.

E sull’avversario di domani ha detto. “Credo sarà un po’ più accorta rispetto alla partita dell’andata”.

Cornacchini si è espresso anche sul bilancio stagionale della sua squadra. “Ad essere sincero ci sono state delle difficoltà perché vincere non è mai facile e la categoria non è una di quelle a cui questa città è abituata. Le difficoltà ci sono state, ma siamo stati sempre in grado di affrontarle. I ragazzi sono stati molto bravi e la società è molto presente. Sono contento del lavoro che abbiamo fatto e stiamo facendo”.

Il tecnico si è espresso anche sulle quattro espulsioni rimediate nelle ultime due gare. “Ci sono momenti in cui ti gira un pò storto. Dobbiamo essere sereni, anche se non è facile, visto che fare un campionato come quello che stiamo facendo dal punto di vista nervoso è molto dispendioso. Vanno via un sacco di energie. In molti casi sono state delle casualità. A parte il rosso a Simeri, sono state tutte espulsioni attivate per somma di ammonizioni”.

Tutto su Micol Tortora