sabato , 28 Maggio 2022
Home » Bari Calcio » Defendi: “Domani per noi sarà una finale”

Defendi: “Domani per noi sarà una finale”

“Credo – ha proseguito il capitano – che a doversi preoccupare saranno loro perché affronteranno la squadra più brutta, più ostica di questo campionato”

Domani per il Bari non sarà una gara facile perché oltre al Crotone i biancorossi dovranno fare i conti anche con il pubblico di casa. Ed è stato proprio oggi in conferenza stampa il capitano, Marino Defendi, a spiegare con quale spirito d’animo affronteranno questa trasferta valida per i playoff. “Quella di domani sarà una partita importantissima. Sarà una finale. Non ci saranno vie di mezzo. Bisognerà andare li e cercare di vincere la gara nei novanta minuti. Nella mia carriera non mi è mai capitato di giocare i playoff, sarà la prima volta. Quella contro il Crotone sarà sicuramente una bella partita, peccato che non ce la giochiamo in casa. A Crotone ci seguiranno 866 tifosi biancorossi e penso che si faranno sentire. Poi so che a Bari saranno installati dei maxi schermi tipo finale di Champions League. Sono sicuro che pur giocando li noi li sentiremo”.

E sul prossimo avversario il capitano si è espresso così. “Penso che per quello che stiamo facendo, per quello che stiamo vivendo abbiamo una marcia in più rispetto agli altri perché grazie al sostegno di tutta questa gente gli stimoli sono tantissimi. Noi andremo a Crotone per vincere nel corso dei novanta minuti. Cercheremo di fare il nostro gioco e tentare di chiuderla subito”.

Defendi ha parlato del Crotone affrontato in campionato. “Ricordo che all’andata abbiamo fatto una grande partita. Alla fine ci ha penalizzato un episodio. Loro sono una buona squadra. Se sono arrivati ai playoff vuol dire che qualcosa di buono ce l’anno. Per loro sarà sicuramente difficile perché affronteranno la squadra più brutta che potevano incontrare. Ricordo che anche nella gara di ritorno hanno sofferto quindi penso che i problemi li abbiano più loro di noi”.

Il capitano ha spiegato poi l’errore che non bisognerà commettere domani. “Non prendere goal. Il loro stadio sarà una bolgia però penso che noi dopo aver giocato con 50.000 spettatori… Col fatto che loro hanno a disposizione due risultati su tre non sarà facile. Bisognerà stare attenti e cercare di sbagliare il meno possibile. Dovremo essere bravi nel tenerli il più possibile lontani dalla nostra porta”.

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.