giovedì , 26 Maggio 2022
Home » Bari Calcio » Ebagua: “Ho visto un Bari ancora timoroso”
ebagua.16932

Ebagua: “Ho visto un Bari ancora timoroso”

Prima conferenza stampa per il nuovo attaccante biancorosso
Continua la preparazione della squadra biancorossa in vista della trasferta di sabato prossimo a Perugia. Nell’allenamento mattutino hanno preso parte tutti i giocatori di mister Nicola tranne Romizi ancora ai box per un problema al ginocchio, Ligi e Gomel. I biancorossi hanno sostenuto un allenamento prettamente basato su esercizi con il pallone. Prima di chiudere l’allenamento mister Nicola ha fatto disputare una partitella a campo ridotto. A fine preparazione sul campo degli Allievi della Guarda di Finanza il neo – arrivato in casa Bari, Ebagua ha tenuto una conferenza stampa. Ha parlato subito della sua condizione fisica e di come è stato accolto da pubblico e compagni. “Non pensavo di trovare questa accoglienza. Mi manca ancora la condizione fisica perfetta per tornare quello di prima”.

L’attaccante nigeriano crede di poter fare bene in questo campionato. “In questa categoria posso fare la differenza. E’ questo che voglio dimostrare in una piazza importante come Bari. Ho accettato questa sfida e spero di poter fare bene. Molti mi chiedono perchè non ho avuto fortuna in serie A. Tutta colpa mia, non ho sfruttato le occasioni che ho avuto. Non ho avuto quella spregiudicatezza che la categoria richiede”.

Il nuovo attaccante del Bari è tornato poi sulla gara di sabato scorso contro la Virtus Entella. “E’ mancato solo il goal. Queste partite vanno vinte altrimenti si lasciano dietro punti importanti. Dobbiamo lavorare molto per scendere in campo con l’aggressività dell’ultima mezz’ora”.

E sulla prossima partita di campionato a Perugia ha detto. “Hanno molta personalità e giocatori che riescono a fare la differenza. Quando li ho affrontati con lo Spezia ci hanno sempre messo in difficoltà”.

Ebagua ha parlato anche di come ha trovato il Bari. “Ho visto un Bari ancora timoroso che non sa di avere delle potenzialità importanti per fare qualcosa d’importante. Prima, però, dobbiamo pensare a salvarci per poi sperare di fare qualcosa in più. Inutile illuderci, guardo la classifica ed è questo quello che dice”.
Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.