martedì , 24 Maggio 2022
Home » Bari Calcio » Galano: “Io resto qui”

Galano: “Io resto qui”

 

“Voglio andare – ha aggiunto l’attaccante foggiano – in A col Bari”

 

 

Tredici reti realizzate nello scorso campionato. Cristian Galano, uno dei talenti del club biancorosso sembra aver preso la sua decisione sul suo futuro. Lo scorso campionato il “Robben” di Puglia ha portato con le sue reti e le sue buone prestazioni i biancorossi il bari ai playoff che poi sono andati a finire come tutti sanno. Ecco cosa ha detto l’attaccante foggiano oggi dal ritiro di Castel di Sangro. “Vorrei partire quest’anno da dove ho terminato l’anno scorso. Ho accusato qualche acciacco fisico nella prima parte della preparazione, ma ora sto benissimo. Lo spirito è quello di sempre, dare il massimo per conquistare qualcosa di importante”.

 

Galano non è più una sorpresa ma una certezza del prossimo campionato che inizierà presto. “Conoscere bene la serie B e l’ambiente dove si gioca è molto importante. Allo stesso tempo rende tutto più difficile in campo perché concentra su di se le attenzioni degli avversari che, sicuramente, non faranno sconti”.

 

Per quanto riguarda il prossimo campionato il Bari ha messo su un buon reparto offensivo. Ecco che cosa ne pensa l’attaccante foggiano. “Sono contento della squadra che sta nascendo. Questo è frutto dell’ottimo lavoro del direttore che sta scegliendo le pedine giuste da inserire nel nostro scacchiere e del lavoro del mister che ci sta trasferendo le sue idee. Scelte che dimostrano anche come gli obiettivi, quest’anno, sono diversi. Si punta a stare li davanti. E non lo dico solo io ma è convinzione dell’intera squadra”.

 

Galano crede che questa squadra possa fare meglio dello scorso campionato. “La serie A è l’obiettivo di tutti i calciatori, arrivarci con la maglia del Bari avrebbe un sapore ancor più dolce”.

 

Per l’attaccante biancorosso quello che è successo verso la fine del campionato con i playoff non conta più nulla. L’importante è guardare avanti. “Guai a voltarsi, pensiamo al presente. Dobbiamo riconquistare l’entusiasmo dei nostri tifosi come se il girone di ritorno scorso non fosse esistito. E’ un capitolo chiuso che ci ha lasciato l’amaro in bocca per come si è concluso dopo una cavalcata straordinaria, tra mille difficoltà. Ci riproveremo quest’anno con nuovi interpreti ma con la stessa determinazione”.

 

Di Micol Tortora

 

 

 

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.