martedì , 27 Ottobre 2020
Home » Bari Calcio » Il Bari cede tre punti importanti ad una diretta concorrente

Il Bari cede tre punti importanti ad una diretta concorrente

Dal “Sant’Elia” i biancorossi escono sconfitti per 2 – 1 e ora devono rincorrere

Quello tra Cagliari e Bari è stato un primo tempo dove i 15.000 presenti sugli spalti sicuramente non si sono annoiati visto che nei primi quarantacinque minuti le squadre sono andate negli spogliatoi con il risultato di 2 – 1 per il Cagliari. Le due formazioni non si sono risparmiate, giocando entrambe a viso aperto, però più Cagliari che Bari. La prima rete per i padroni di casa è barricata dopo una bella conclusione da fuori di Salamon, respinta da Guarna, Melchiorti si fionda prima di tutti sulla palla e mette dentro. Il raddoppio è arrivato in velocità con un uno – due tra Farias – Sau che mette dentro. Il Bari ha tentato di reagire e al 37′ è arrivata la rete di Rosina su una punizione che ha beffato Storari. Nella ripresa più Cagliari che Bari anche se verso la metà della ripresa, dopo che i biancorossi avevano subito un rigore parato da Guarna, sono usciti alla distanza ma purtroppo il risultato non è cambiato. Dopo questa sconfitta il Bari si ritrova ora a cinque punti dalla seconda e a sei dalla prima.

MARCATORI: pt. 21′ Melchiorri, 34′ Sau, 37′ Rosina

LE FORMAZIONI:

CAGLIARI ( 4 – 3 – 1 – 2 ): Storari, Pisacane, Salamon, Ceppitelli, Balzano, Munari, Fossati, Tello, Farias, Sau, Melchiorri. A disposizione: Cragno, Barreca, Krajnc, Murru, Barella, Deiola, Joaozinho Pedro, Cerri, Giannetti. All: Rastelli.

BARI ( 4 – 3 – 3 ): Guarna, Sabelli, Di Cesare, Contini, Gemiti, Porcari, Gentsoglou, Valiani, Rosina, Maniero, De Luca. A disposizione: Micai, Romizi, Donati, Di Noia, Boateng, Sansone, Rada, Petropolous, Donkor. All: Nicola.

ARBITRO: Pasqua di Tivoli.

NOTE: Spettatori: 15.000 di cui 260 tifosi del Bari. Ammoniti: Munari, Joao Pedro, Di Cesare, Valiani. Espulsi: Angoli: 4 – 3 per il Cagliari. Recupero tempo: pt. 1′; st. 4′.

LA CRONACA:

Al 14′ l’arbitro ammonisce Munari per fallo su Porcari. Al 21′ il Cagliari si porta in vantaggio con Melchiorri che, dopo una respinta di Guarna su un tiro dalla distanza di Salamon, ha messo dentro. Al 27′ ammonito Farias per fallo su Sabelli. Al 34′ la squadra di casa raddoppia con un bel tiro a giro di destro di Sau servito da Farias partito in velocità. Al 37′ il Bari riapre la partita con una bella punizione di Rosina che beffa Storari.

Nella ripresa, al 3′, il Cagliari avrebbe potuto portare il Cagliari sul 3 – 1, ma servito da Sau partito in contropiede ha tirato altissimo. Al 17′ Nicola manda in campo Boateng al posto di Gentsoglou. Al 22′ tiro dalla distanza di Valiani parato senza problemi da Storari. Al 24′ tiro di De Luca respinto da Storari in angolo. Al 27′ colpo di testa di Maniero, parato. Al 30′ Rastelli richiama Farias e al suo Joao Pedro. Al 33′ Nicola manda in campo Sansone al posto di Porcari. Al 35′ il Cagliari manda in campo Cerri al posto di Merchiorri. Al 38′ ammonito Joao Pedro per fallo su Valiani. Al 40′ rigore per il Cagliari per fallo di Di Cesare di mano che viene ammonito. Guarna para il tiro a Sau.

Al 42′ dentro Petropolous, fuori De Luca, per il Cagliari dentro Krajnc per Sau. Al 45′ ammonito Valiani per fallo su Joao Pedro.

90:

Paparesta: “Nicola dovrà capire come mai regaliamo i primi tempi, soprattutto fuori casa. Nella ripresa devo dire che abbiamo giocato con più grinta e agonismo. Le altre in classifica corrono? Questo non mi preoccupa visto che il campionato è ancora lungo. Sono preoccupato che nell’ultimo periodo stiamo davvero facendo poco in trasferta. Il rigore non dato su Maniero? Era rigore ma questo non sia da scusante. La partita è nata male. Il presunto socio cinese? Per il momento non ne voglio parlare. Se ci saranno novità informeremo tutti. Noi non andiamo dietro a nessuno. Sono pronto a cedere quasi l’intera parte societaria a chi ha davvero potenzialità economiche importanti perché io sono tifoso del Bari. Non voglio che queste notizie possano essere una distrazione per la squadra”.

Nicola: “Quest’oggi abbiamo fatto una bella gara. Abbiamo affrontato, secondo me, la miglior squadra del campionato. Abbiamo giocato questa partita a viso aperto. Il primo tempo lo abbiamo giocato sulle ripartenze, nella ripresa abbiamo cercato il pareggio. Se fosse arrivato non avremmo rubato nulla. Guarna colpevole sulla prima rete? E’ stato un tiro forte, non era facile respingerlo. La classifica non mi preoccupa visto che in questo periodo non è importante. Oggi devo fare i complimenti a tutti i miei giocatori per come hanno interpretato la partita. Secondo me il Cagliari è una squadra che ha qualcosa in più delle altre”.

Rastelli: “I ragazzi hanno sfoderato una delle migliori prestazioni della stagione. Il Bari ci ha fatto soffrire il giusto. Storari ha dovuto effettuare soltanto una grande parata. Peccato perché avremmo anche potuto segnare più goal. Abbiamo affrontato la partita con lo spirito giusto, rispetto per l’avversario, ma consapevolezza nei nostri mezzi. Nella ripresa abbiamo cercato di fare gioco ma ci siamo fatti prendere dalla frenesia sprecando un po’ troppi palloni. E’ un nostro difetto. Dobbiamo crescere e gestirci meglio”.

 

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.