venerdì , 10 Luglio 2020
Home » Bari Calcio » Il Bari chiude in bellezza

Il Bari chiude in bellezza

Nell’ultima gara interna i biancorossi si sono imposti per 2 – 1 sul Rotonda con le reti, una per tempo, di Floriano e di Simeri intervallata dal pareggio di Chiavazzo

 

Buon primo tempo quello del Bari contro il Rotonda. I biancorossi sono entrati in campo motivati a fare bene e al 7’ e’ stato Floriano con un goal di “rapina” a portare in vantaggio il Bari che è andato vicino alla rete del raddoppio in altre occasioni, tra cui l’incredibile palo colpito da Neglia.

 

Nella ripresa si è continuato a vedere ancora il Bari del primo tempo. I ragazzi di Cornacchini si sono resi ancora una volta pericolosi con Di Cesare e Simeri. Ma quando meno te lo aspetti il Rotonda è pervenuto al pareggio al 24’ con Chiavazzo. Ma al 41’ i biancorossi sono riusciti a riportarsi in vantaggio con una splendida rete di Simeri.

 

Bari  ( 4 – 2 – 3 – 1 ): Marfella, Turi, Mattera, Di Cesare, Nannini, Hamlili, Feola, Floriano, Neglia, Piovanello, Simeri. A disposizione: Bellussi, Cacioli, Langella, Quagliata, Pozzebon, Iadaresta, Liguori. All: Cornacchini

 

 

Rotonda ( 4 – 4 – 2 ): Gonzalez, Nicolao, Silletti, Pastore, Taccogna, Talia, Chiavazzo, Galdean, Marigliano, Flores, Evacuo. A disposizione: Oliva, Illiano, Valori, Cocuzza, De Stefano, Granata, Capristo, Santamaria, Ostuni, Gallardo, Zappacosta, Gonzalez. All: Baratto

 

Spettatori: 18.000. Ammoniti: Flores, Silletti. Espulsi: nessuno. Angoli: 6 – 3. Recupero tempo: p.t. 0; s.t. 4’

 

 

ARBITRO: Campagnolo di Bassano del Grappa

 

 

MARCATORI: p.t. 7’ Floriano; s.t. 24’Chiavazzo; 41’ Simeri

 

 

LA CRONACA:

Al 7’ i biancorossi passano in vantaggio. Errore difensivo del Rotonda, ne approfitta Floriano che di esterno destro manda la palla alle spalle di Gonzalez sulla sua destra. Al 17’ tiro di Flores dal dischetto del rigore respinto in angolo da Quagliata. Al 18’ palo colpito da Neglia sulla destra di Gonzalez. Al 25’ tiro a giro di sinistro di Floriano respinto in angolo dal portiere. Al 44’ ammonito Flores per fallo su Hamlili.

 

Nella ripresa, al 1’, ammonito Silletti per fallo su Piovanello. Al 3’ tiro di Chiavazzo respinto in angolo da Marfella. Al 6’ il Bari manda in campo Langella, fuori Piovanello. Per il Rotonda dentro Zappacosta e Gonzalez, fuori Flores e Galdean. Al 12’ Bari vicino al raddoppio con una scivolata di Di Cesare dopo un calcio d’angolo, con palla che termina di pochissimo fuori sulla sinistra di Gonzalez. Al 18’ cross di Mattera, colpo di testa di Simeri e grande parata del portiere in angolo. Al 20’ dentro Brienza, fuori Feola. Per gli ospiti dentro Cocuzza, fuori Evacuo. Al 24’ il Rotonda pareggia con un tiro di Chiavazzo. Al 28’ dentro Liguori, fuori Neglia. Per gli ospiti fuori Gonzalez, dentro  Granata. Al 30’ fuori a Talia, dentro Ostuni. Al 32’ dentro Iadaresta, fuori Hamlili. Al 41’ il Bari si porta in vantaggio. Cross dalla destra di Liguori, arriva Simeri che di sinistro incrocia e mette dentro. Al 43’ dentro Bolzoni, fuori Floriano.

 

90’:

De Laurentiis: “Quello di oggi è stato un vero spettacolo. Vorrei che i tifosi ci seguissero ancora. Mi tremano ancora le gambe vedere quasi ventimila spettatori allo stadio è stato incredibile. E’ stata  un’emozione unica. Ho avuto la fortuna di incontrare e lavorare con un grande staff.  Devo dire che abbiamo dominato il campionato perché c’è stato un vero lavoro di squadra. A livello cinematografico potrei definire che ho rivisto il San Nicola come Wembley in Bohemian Rhapsody, il film dedicato ai Queen. Ho vissuto l’emozione di scendere in campo dopo aver vinto per la prima volta un campionato di calcio. Ho davvero provato commozione e un’adrenalina unica. I tifosi mi hanno riempito il cuore e l’anima. Vorrei ringraziare ancora Bari e dirle che è unica”.

 

Scala: “Quella odierna è stata sicuramente una giornata meravigliosa. Non ci aspettavamo così tanti tifosi. E’ stato davvero bellissimo. Ho visto che i tifosi si stanno ravvicinando alla squadra. Questo era il nostro compito principale oltre la vittoria del campionato.  Quello che va terminando è stato un anno duro, ma oggi è stato emozionante. Speriamo che quella di oggi sia la prima di una grandissima serie e che ci siano altre giornate come questa. In questo campionato abbiamo incontrato squadre che ci affrontavano con il coltello tra i denti. Credo che abbiamo vinto il campionato dopo la gara di Torre del Greco. Li siamo stati bravi a leggere la situazione e ricordo che abbiamo perso immeritatamente con un solo loro tiro in porta. Da quella partita ci siamo compattati con serenità ripartendo anche dopo alcune critiche ingiuste. Dal punto di vista umano siamo stati un gruppo di lavoro straordinario. Il presidente e lo staff tecnico in primis. Scelte vincenti”.

 

Cornacchini: “La vittoria contro il Rotonda è stata davvero una soddisfazione incredibile. Festeggiare la serie C in casa con un pubblico del genere è stata una cosa meravigliosa. Quello che posso dire è che durante l’anno abbiamo lavorato tanto per poter ottenere questo risultato. Un plauso va ai nostri tifosi che hanno dimostrato, fin da subito, grandissimo affetto. Sono molto felice. Non è mai facile vincere. Ci siamo sacrificati tutti. La società è stata perfetta e i ragazzi molto bravi. Abbiamo vissuto una settimana particolare dove abbiamo rallentato il lavoro e potevamo perdere energie mentali, ma i ragazzi sono stati molto molto bravi. Ancora un grande ringraziamento a tutto questo pubblico che si merita molto altro. Lavorare in questa città è una cosa che va oltre ogni cosa”.

 

( Foto: sscbari )

Tutto su Micol Tortora