martedì , 14 Luglio 2020
Home » Bari Calcio » Il Bari conquista la sua quarta vittoria consecutiva

Il Bari conquista la sua quarta vittoria consecutiva

In terra siciliana contro l’Igea Virtus i ragazzi di Cornacchini vincono ancora per 3 – 0. Ora sono a punteggio pieno con 12 punti in classifica

 

Primo tempo tutto dei biancorossi che, dopo il doppio vantaggio, hanno gestito i primi quarantacinque minuti. I padroni di casa? Non si sono mai visti nell’area avversaria.

 

Nella ripresa poche emozioni e tante sostenitori da una parte e dall’altra. Da rimarcare solo, al 45’, il colpo di testa di Mattera che, su calcio d’angolo, ha realizzato di testa il 3 – 0.

 

 

Igea Virtus ( 4 – 3 – 3 ) : Cetrangelo, Allegra, Selvaggio, Vona, Akrapovic, Gazze’, Mancuso, Santapaola, Dodaro, Busatta, Miuccio. A disposizione: Bucca, Bruno, Grillo,Giambanco, Mirabile, Velardi, Lancia, Dadone. All: Mancuso

 

 

Bari ( 4 – 3 – 3 ) : Marfella, Aloisi, Di Cesare, Cacioli, D’Ignazio, Hamlili, Bolzoni, Brienza, Piovanello, Simeri, Neglia. A disposizione: Siaulys, Mattera, Nannini, Feola, Bollino, Liguori, Langella, Pozzebon, Turi. All: Cornacchini

 

 

Spettatori: Ammoniti: Espulsi: nessuno. Angoli: 7 – 2. Recupero tempo: p.t.1’; s.t. 6’

 

 

ARBITRO: Croce di Novara

 

 

MARCATORI: p.t. 27’ D’Ignazio, 36’ Bolzoni; s.t. 45’ Mattera

 

 

LA CRONACA:

Al 14’ bell’azione dei padroni di casa che vanno alla conclusione con Santapaola il cui tiro viene respinto da un difensore biancorosso. Al 27’ il Bari si porta in vantaggio con un bel sinistro di D’Ignazio dalla distanza che beffa l’estremo difensore Cetrangelo. Al 36’ i ragazzi di Cornacchini raddoppiano. Gran goal da fuori area di Bolzoni che fredda Cetrangelo.

 

Nella ripresa, al 3’, dentro Langella, fuori Piovanello. Al 7’ dentro Lancia, fuori Santapaola. Al 12’ Cornacchini manda in campo Feola, fuori Brienza. Al 20’ dentro Mattera, fuori Hamlili. Al 25’ ancora una sostituzione per il Bari. Dentro Pozzebon, fuori Neglia. Per l’Igea Virtus fuori Gazze’, dentro Dadone. Al 26’ colpo di testa di Di Cesare, alto di poco. Al 34’ Mancuso manda in campo Grillo al posto di Akrapovic. Al 36’ Cornacchini manda in campo Bollino, fuori Simeri. Al 44’ l’Igea Virtus manda in campo Mirabile al posto di Mancuso. Al 44’ gran tiro di Pozzebon respinto in angolo da Cetrangelo. Al 45’ il Bari triplica. Angolo per i biancorossi calciato da Bollino, colpo di testa di Mattera che realizza il 3 – 0.

 

90’:

Cornacchini: “Sono soddisfatto. Oggi abbiamo fatto bene. Forse c’è stata qualche difficoltà nella gestione della palla all’inizio di gara. Sono contento perché i ragazzi hanno disputato una buona gara. La difesa a tre va benissimo quando hai di fronte squadre che giocano con due attaccanti. Devo dire che il modulo con la difesa a tre è qualcosa che abbiamo provato poco, però alla lunga può essere un’alternativa valida. Oggi non era facile. Abbiamo interpretato bene la gara, con l’atteggiamento giusto. Se vuoi vincere questo campionato devi essere bravo sia in campo, sia nella testa che nell’adattarsi a questi campi. I ragazzi hanno fatto le cose per bene, aiutati anche dal tifo, che non è da Serie D. Questi tifosi sono fantastici”.

 

E su queste prime quattro gare di campionato si è espresso così. “Ancora non ho visto gli altri risultati. Penso solo a quanto fatto dalla mia squadra. Contro la Turris, domenica prossima, sarà una partita importante in cui bisognerà prestare molta attenzione”.

 

Tutto su Micol Tortora