domenica , 27 Settembre 2020
Home » Bari Calcio » Il Bari conquista la terza vittoria consecutiva

Il Bari conquista la terza vittoria consecutiva

Con la netta vittoria per 3 – 0 sulla Cittanovese, i biancorossi dimenticano l’eliminazione in Coppa Italia

 

Fino al 30’ del primo tempo la gara tra Bari e Cittanovese non aveva dato affatto emozioni. Dopo un rigore dato giustamente dall’arbitro Giaccaglia al 30’ per fallo di mano di Ansalone su colpo di testa di Di Cesare, la partita è cambiata in quanto la Cittanovese aveva fatto “muro”. Da quel momento i biancorossi hanno fatto la partita andando vicino alla rete del 2 – 0 primo con Neglia e, poi, con Piovanello al 45’.

 

Nella ripresa si è assistito ad un’altra partita. Bari più deciso del previsto, tant’è che all’8’ ha raddoppiato con un bel colpo di testa di Di Cesare su bel cross da calcio d’angolo di Bollino. Dopo un minuto i biancorossi triplicano grazie ad un uno – due in contropiede Bollino – Neglia. Per quello che si è visto in campo i biancorossi avrebbero potuto anche segnare il 4 – 0, ma alla fine va bene così. Ora i ragazzi di Cornacchini sono ancora primi, a 9 punti, a punteggio pieno.

 

Bari ( 4 – 3 – 3 ) : Marfella, Alonsi, Di Cesare, ,Cacioli, D’Ignazio, Hamlili, Bolzoni, Piovanello, Bollino, Simeri, Neglia, A disposizione: Siaulys, Mattera, Rozzi, Feola, Nannini, Liguori, Giorgia, Langella, Pozzebon. All: Cornacchini

 

Cittanovese ( 4 – 3 – 3 ) : Cassalia, Genovesi, Ansalone, Tomas, Barillaro, Sapone, Touray, Crucitti, Napolitano, Pastorino, Abayan. A disposizione: Foti, Scoppetta, Paviglianiti, Gioia, Ficara, Fioretti, Cataldo, Novembre, D’Agostino. All: Gullo ( all. in seconda )

 

Spettatori: 7340 abbonati, di cui 2240 paganti. Almeno cinquanta spettatori ospiti. Ammoniti: Crucitti, Espulsi: nessuno. Angoli: 6 – 4. Recupero tempo: p.t.1’; s.t. 3’

 

ARBITRO: Giaccaglia di Jesi

 

MARCATORI: p.t. 30’ Simeri ( rig. ); s.t. 8’ Di Cesare, 9’ Neglia

 

 

LA CRONACA:

Al 25’ tiro dalla distanza a giro di sinistro dal limite di Bollino, parato. Al 30’ rigore per il Bari per un fallo di mano di Ansalone dopo un colpo di testa di Di Cesare. Sul pallone va Simeri che spiazza col destro Cassalia e realizza. Al 33’ cross di Bollino per Neglia che in rovesciata manda la palla fuori di poco. Al 37’ tiro di sapone parato da Marfella. Al 39’ ammonito Crucitti per fallo su Bollino. Al 40’ tiro di Neglia deviato in angolo. Al 45’ Piovanello sfiora il 2 – 0 che, in area di rigore di sinistro, tira alto da buona posizione. Al 45’ ammonito Hamlili.

 

Nella ripresa, al 1’, Cornacchini manda in campo Nannini al posto di D’Ignazio. Al 2’ tiro di Piovanello con palla larga non di tanto. All’8 il Bari raddoppia. Angolo di Bollino, colpo di testa di Di Cesare che porta i biancorossi sul 2 – 0. Al 9’ il Bari triplica. Contropiede velocissimo dei biancorossi. Passaggio di Bollino per Neglia che insacca. All’11’ tiro di Bolzoni deviato in angolo. Al 15’ per la Cittanovese dentro Ficara e Novembre, fuori Pastorino e Napolitano. Per il Bari dentro Feola, fuori Piovanello. Al 20’ dentro Gioia, fuori Sapone. Al 20’ dentro Mattera e Langella, fuori Di Cesare e Piovanello. Al 30’ per il Bari dentro Pozzebon, fuori Neglia. Per la Cittanovese dentro Fioretti, fuori Genovesi. Al 31’ ammonito Barillaro. Al 38’ tiro di Abayan respinto da Marfella. Al 41’ dentro D’Agostino, fuori Touray.

 

90’:

90’:

Cornacchini: “Quella contro la Cittanovese non era sicuramente una gara facile. Oggi era importante leggere bene le partita. Ogni domenica affrontiamo avversari che, ogni volta che scendono in campo contro di noi, danno l’anima, soprattutto nei primi minuti. Una volta andati in vantaggio sono venuti fuori i nostri valori anche perché abbiamo giocatori in grado di fare la differenza. In questa gara ci sono stati aspetti positivi come, ad esempio, direi che a livello atletico stiamo migliorando. Penso a Simeri che, nel finale di gara, continuava a pressare. Cominciamo a stare bene e questo mi rende felice. Credo che abbiamo ancora ampi margini di miglioramento”.

 

E sui suoi terzini ha detto. “Penso che dobbiamo gestire meglio il palleggio. I due terzini non devono sempre rientrare quando hanno la palla, si può e si deve tentare la giocata. Sono ragazzi giovani che hanno bisogno di lavorare e di crescere. Vorrà dire che dovrò allenarli di più”.

 

Luigi De Laurentiis: “E’ stato un Bari importante. Inoltre è stato emozionante vedere la Curva nord e le tribune cantare l’inno del Bari. La partecipazione di tutti è stata forte e il pubblico che qui è caldo ha fatto si che il caldo il Bari emozionasse. Un primo bilancio dopo queste prime tre gare? Sicuramente positivo. Siamo riusciti a partire, lo stadio è in piedi, cercheremo in questi mesi di costruire un percorso preciso. La squadra si sta amalgamando sempre di più. Non era facile. L’allenatore sta lavorando molto bene, sono tutti molto concentrati”.

 

Il presidente biancorosso non nasconde di aver sentito suo padre, Aurelio, sia a fine primo tempo che a fine gara. “Ho sentito mio padre sia a fine primo tempo che a fine gara ed era molto contento”.

 

Tutto su Micol Tortora