mercoledì , 27 Ottobre 2021
Home » Bari Calcio » Il Bari risorge contro la Casertana

Il Bari risorge contro la Casertana

Con le reti realizzate al 45’ del primo tempo da Antenucci e al 45’ della ripresa da Montalto i biancorossi si portano al secondo posto in classifica

 

Primo tempo equilibrato quello tra Casertana e Bari fino al 38’ quando, per doppia ammonizione, è stato espulso Konate. A questo punto il Bari ha spinto un po’ di più e, al 45’, ha trovato il vantaggio con un tiro di Antenucci servito egregiamente da Bianco dalla sinistra. Primi quarantacinque minuti condizionati da un forte vento.

 

Nella ripresa il Bari ha gestito la partita andando vicino al goal del raddoppio al 29’ con un tiro dalla distanza di destro di Antenucci respinto da Avella. Raddoppio arrivato al 45’ della ripresa con una indecisione da parte di Ciriello sfruttata da Montalto con un sinistro che ha beffato Avella. Con questa vittoria il Bari raggiunge al secondo posto il Teramo.

 

Casertana ( 4 – 3 – 1 – 2 ): Avella, Setola, Carillo, Konate, Hadziosmanovic, Santoro, Varesanovic, Bordin, Icardi, Fedato, Cuppone. A disposizione: Dekic, Zivkovic, Longobardo, Petito, De Sarlo, Ciriello, Matese, Valeau, Origlia, De Lucia, Pacilli, Polito. All: Guidi

 

Bari ( 3 – 4 – 3 ): Frattali, Celiento, Di Cesare, Sabbione, Ciofani, Bianco, De Risio, D’Orazio, D’Ursi, Antenucci, Marras. A disposizione: Marfella, Maita, Hamlili, Simeri, Corsinelli, Candellone, Citro, Lollo, Andreoni, Semenzato, Montalto. All: Auteri

 

Ammoniti: Konate, Bordin, Ciriello, Matese, Di Risio, Sabbione. Espulsi: Konate. Angoli: 2 – 10. Recupero tempo: p.t. 0’; s.t. 5’

 

 

ARBITRO: Di Graci di Como

 

 

MARCATORI: p.t. 45’ Antenucci; s.t. 45’ Montalto

 

 

LA CRONACA:

Al 5’ conclusione di Antenucci deviata in angolo. Al 17’ padroni di casa vicini al vantaggio con un diagonale di destro di Hadziosmanovic terminato di poco al lato sulla destra di Frattali dopo essere stato deviato da un difensore biancorosso. Al 26’ colpo di testa di Celiento su angolo con palla che termina di poco a lato sulla sinistra di Avella. Al 27’ Bari vicino al vantaggio con un tiro di sinistro di Antenucci, servito da D’Ursi, il cui tiro finisce di pochissimo sulla sinistra del portiere di casa. Al 35’ ammonito Konate per fallo su D’Orazio. Al 38’ secondo giallo per Konate per fallo su Antenucci. Al 40’ Avella salva il risultato con una smanacciata sulla linea dopo un colpo di testa di D’Orazio. Al 42’ ammonito Bordin per fallo su Celiento. Al 44’ dentro  Ciriello, fuori Fedato. Al 45’ Bari in vantaggio. Bel Cross basso di Bianco dalla sinistra con il destro, Antenucci interviene di destro sul filo del fuorigioco mettendo la palla dentro.

 

Nella ripresa, al 2’, Casertana pericolosa con un tiro di Icardi che calcia a volo con palla alta di poco sulla traversa. Al 5’ biancorossi vicini al vantaggio. Cross dalla sinistra di Antenucci per Marras che, solo in area di rigore, di testa manda la palla fuori di poco sulla sinistra di Avella. Al 9’ dentro Matese, fuori Santoro. Al 15’ ammonito Ciriello. Al 24’ dentro Lollo, fuori Bianco. Al 26’ ammonito Matese per fallo su D’Ursi. Al 29’ tiro dalla distanza di destro di Antenucci respinto dal portiere. Al 36’ ammonito Di Risio. Al 37’ triplo cambio per il Bari. Dentro Montalto, Citro e Semenzato, fuori Antenucci, D’Ursi e Ciofani. Al 39’ ammonito Sabbione per fallo su Matese. Al 45’ il Bari raddoppia. Montalto sfrutta una indecisione di Ciriello e con il sinistro mette dentro. Al 48’ dentro Candellone, fuori Marras.

 

 

90’:

Auteri: “Contro la Casertana abbiamo fatto un’ottima partita. La vittoria è stata meritata anche se condizionata dal vento. Abbiamo iniziato giocando e aggredendo l’avversario continuando così fino alla fine della gara. Questo va anche al di là del risultato”.

 

Il tecnico ha dichiarato che la corsa sulla Ternana non si è mai fermata. “In realtà non ci siamo mai fermati”.

 

Guidi: “Penso che contro il Bari ci siano molte indicazioni positive esprimendo anche un bel calcio. Ai biancorossi abbiamo creato difficoltà nel palleggio anche in inferiorità numerica. Posso solo fare grandi complimenti ai ragazzi. Avevamo davanti una squadra costruita per vincere il campionato. Peccato per l’espulsione che ci ha precluso la possibilità di giocare in parità numerica. Il Bari è stato in difficoltà nel venirci a prendere. Abbiamo creato e sbagliato spesso l’ultimo passaggio. Inoltre abbiamo anche sfiorato il pareggio. Di sicuro la nostra è stata una prestazione positiva. Il Bari ha grandissimi giocatori, molto esperti. In campo, però, non ho visto molta differenza. Penso che queste due settimane di sosta ci abbiano permesso di recuperare un po’ di giocatori e questo non ha pesato sul risultato di oggi. Se guardiamo la classifica, è vero che abbiamo sei punti, ma abbiamo due – tre partite in meno di molte altre e abbiamo già affrontato tutte le più forti. Il nostro obiettivo è la salvezza. Possiamo giocarcela con tutte le avversarie che concorrono per il nostro stesso obiettivo ”.

 

Tutto su Micol Tortora