giovedì , 26 Maggio 2022
Home » Bari Calcio » Il Bari si ferma a Terni

Il Bari si ferma a Terni

I biancorossi escono dal “Liberati” con una pesante sconfitta rimediata sul campo dell’ultima in classifica.

A Terni un Bari che non ti aspetti, almeno nei primi quarantacinque minuti dove i biancorossi non sono scesi per nulla in campo e la Ternana ha saputo sfruttare le occasioni create sulle fasce chiudendo meritatamente il primo tempo in vantaggio di tre reti. Nella ripresa il Bari si è reso pericoloso con tre tiri, il primo di Di Cesare e gli altri due di Rosina, ma concretamente i biancorossi non hanno mai impensierito più di tanto l’estremo difensore di casa. C’è da chiedersi cosa sia capitato ai ragazzi di Nicola. Peccato per come è andata perché purtroppo al Bari non è riuscito il quarto risultato utile consecutivo. Onore alla Ternana che senza Ceravolo, infortunato, è riuscita nella grande impresa. Con questa sconfitta i biancorossi restano al terzo posto in classifica insieme allo Spezia.

MARCATORI: 25′ pt. Belloni, 32′ Avenatti. 43′ Falletti.

LE FORMAZIONI:

TERNANA ( 4 – 2 – 3 – 1 ): Mazzoni; Zanon; Gonzalez; Masi; Vitale; Busellato; Coppola; Furlan; Grossi; Belloni; Avenatti. A disposizione: Sala; Meccariello; Valjent; Dianda; Palumbo; Signorelli; Falletti; Gondo; Dugandzic. All: Breda.

BARI ( 4 – 3 – 3 ): Guarna; Sabelli; Di Cesare; Contini; Del Grosso; Valiani; Donati; Defendi; Rosina; Maniero; De Luca. A disposizione: Micai; Rada; Donkor; Sansone; Romizi; Petropoulos; Di Noia; Gemiti. All: Nicola.

ARBITRO: Chiffi di Padova.

NOTE: . Spettatori Ammoniti: Vitale, Defendi, Busellato, Maniero, Masi, Guarna, Del Grosso. Angoli: 5 – 2 per il Bari. Recupero tempo: pt.1′, st. 4′.

LA CRONACA:

Al 24′ l’arbitro ammonisce Vitale per fallo su Defendi. Al 25′ la Ternana passa in vantaggio. Cross dalla sinistra di Furlan, colpo di testa di Belloni ed è 1 – 0 per i padroni di casa. Al 27′ esce Grossi per infortunio, dentro Falletti. Al 33′ i padroni di casa raddoppiano ancora con un colpo questa volta di Avenatti su cross dell’ex Zanon. Al 43′ arriva il terzo goal per i padroni di casa con un bel tiro di destro di Falletti che si è insaccato nel “sette” alla sinistra di Guarna. Al 46′ prima conclusione per il Bari con un tiro di Di Cesare deviato in angolo dal portiere Mazzoni.

Nella ripresa mister Nicola effettua una doppia sostituzione. Fuori De Luca e Donati, dentro Sansone e Porcari. Al 1′ gran tiro del nuovo entrato Sansone parato da Mazzoni. Al 4′ ammonito Maniero per fallo su Furlan. All’11’ tiro a giro di sinistro di Rosina respinto in angolo da Mazzoni. Al 12′ conclusione di Defendi a lato sulla sinistra. Al 14’ammonito Vitale per fallo su Rosina. Al 20′ Breda manda in campo Signorelli al posto di Belloni. Al 22′ l’arbitro ammonisce Masi. Al 26′ Nicola manda in campo Petropoulos al posto di Defendi. Al 33′ ammonito Guarna per proteste. Al 37′ colpo di testa di Maniero fuori di poco. Al 39′ tiro di Busellato respinto in angolo dal portiere biancorosso. Al 41′ dentro Dianda, fuori Busellato. Al 42′ ammonito Del Grosso per fallo su Furlan. Al 44′ tiro di Rosina deviato in angolo.

90′:

Nicola: “Oggi non siamo stati pratici ed incisivi. Oggi il primo tempo non è stato un primo tempo dove abbiamo messo in campo la determinazione e l’ordine e soprattutto come umiltà delle ultime tre partite. Questo nell’arco di un campionato ci sta e succederà altre volte. Io mi raccomando sempre con i giocatori. Non è che loro non lo sappiano. Bisogna anche dare merito agli avversari che avevano sicuramente una fisicità più importante. Nel primo tempo l’hanno fatta valere di più e noi non siamo stati spavaldi. Nel secondo tempo quantomeno ho visto una squadra che ha cercato di giocare, forse meritavamo anche di segnare. Il fatto di non aver segnato vuol dire che non è stato il nostro giorno fortunato. Quella di oggi era una partita dove i giocatori della Ternana avevano molta pressione addosso e questo può portare alcune volte dei vantaggi a volte degli svantaggi. Diciamo che noi li abbiamo incoraggiati non tanto nei primi venti minuti dove avevamo una buona gestione, ma non abbiamo avuto il coraggio giusto per vincere a livello individuale. Siamo stati poco incisivi, poco pratici e non così determinati come nelle ultime circostanze”.

Defendi: “Oggi è stata una giornata storta, c’è poco da dire. Non abbiamo giocato come possiamo fare e si è visto soprattutto se giochi male il primo tempo. C’è stato un brutto approccio alla partita. Sul piano fisico non c’eravamo e non c’eravamo neanche dal punto di vista mentale perché non siamo entrati in campo. È un peccato perché questa gara l’avevamo preparata bene e c’erano tutti i presupposti per fare bene e invece abbiamo sbagliato”.

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.