martedì , 29 Settembre 2020
Home » Bari Calcio » Il Bari si salva al 95’

Il Bari si salva al 95’

Al “Rocchi” di Viterbo i biancorossi hanno disputato una gara deludente contro una formazione rimaneggiata con sette giocatori giovani in rosa. Dopo essere passati in svantaggio al 3’ del primo tempo con Bensaja, su svarione difensivo, al 50’ ci ha pensato D’Ursi con una mezza girata di destro su perfetto cross dalla destra di Simeri. Con questo pareggio il Bari conquista il suo quindicesimo risultato utile consecutivo

 

Primo tempo non pervenuto quello del Bari a Viterbo contro la Viterbese. Già al 5’ i padroni di casa erano in vantaggio grazie ad una disattenzione della difesa che ha consentito a Bensaja di battere Frattali. Da quel momento la squadra di casa si è ben difesa con tutti i suoi effettivi non consentendo ai biancorossi di arrivare ad impensierire Pini.

 

Nella ripresa le cose non sono cambiate perché i gialloblu si sono difesi ancora molto bene andando vicini alla rete del 2 – 0 con il neo – acquisto Bunino, tiro respinto da Frattali. Verso la fine i biancorossi hanno tentato il tutto per tutto senza riuscire però ad essere pericolosi. La gara sembrava ormai destinata al peggio quando al 50’ Simeri crossa in maniera perfetta dalla destra e D’Ursi, in mezza girata di destro, mette la palla in rete. Nulla da fare per Pini. Con questo risultato il Bari ottiene il suo quindicesimo risultato utile consecutivo, rosicchiando un punto alla Reggina.

 

Viterbese ( 4 – 3 – 3 ): Pini, Markic,  Milillo, Bianchi, Baschirotto, Bezzicheri, Besea, Errico, Bensaja, Ciulina, Molinaro. A disposizione: Vitali, Maraolo, Zanoli, Ricci, Urso, Sicilia, Menghi E., Menghi M., Bunino. All: Calabro

 

 

Bari ( 4 – 3 – 1 – 2 ): Frattali,  Berra, Sabbione, Di Cesare, Perrotta, Schiavone, Bianco, Hamlili, Terrani, Antenucci, Simeri. A disposizione: Marfella, Liso, Costa, Esposito, Corsinelli, Awua, Folorunsho, Scavone, D’Ursi, Kupisz, Ferrari. All: Vivarini

 

Spettatori: Ammoniti: Pini, Bianchi, Calabro, Bezzicheri. Espulsi: Angoli: 3 – 3. Recupero tempo: p.t. 3’; s.t. 5’

 

 

ARBITRO: Zufferli di Udine

 

 

MARCATORI: p.t. 3’ Bensaja; s.t. 50’ D’Ursi

 

 

LA CRONACA:

 

Al 3’ i padroni di casa si portano in vantaggio. Bensaja, da fuori area, tira di destro con palla che si s’insacca sul secondo palo superando l’estremo difensore biancorosso. Al 23’ primo cambio per il Bari. Dentro Awua, fuori Hamlili per infortunio. Al 24’ padroni di casa vicini al raddoppio ma Frattali anticipa l’avversario. Al 30’ Errico salta due difensori e tira in porta. La sfera termina oltre la traversa. Al 36’ tiro da fuori area di Simeri deviato in angolo da un difensore. Al 41’ tiro di Schiavone, parato.

 

Nella ripresa, all’11’, fuori Ciulina dentro Bunino. Al 13’ doppia sostituzione per il Bari. Dentro D’Ursi e Costa, fuori Perrotta e Terrani. Al 16’ ancora Viterbese con il neo – acquisto Bunino il quale ha fatto tutto da solo tagliando il campo da destra verso il centro. Tiro del giocatore respinto da Frattali. Al 27’ ammonito Pini per perdita di tempo. Al 30’ ammonito Bianchi per fallo su Costa. Al 38’ ammonito Calabro per proteste. Sempre al 38’ doppio cambio per il Bari. Dentro Corsinelli e Ferrari, fuori Awua e Berra. Per la Viterbese dentro Urso e Zanoli, fuori Bianchi, infortunato e Errico. Al 40’ colpo di testa di Bianco con palla alta sulla traversa. Al 42’ ammonito Bezzicheri. Al 43’ dentro Sicilia, fuori Molinaro. Al 50’ pareggio del Bari. Cross dalla destra di Simeri, mezza girata di destro di D’Ursi che realizza l’1 – 1.

 

 

90’:

Vivarini: “In settimana avevamo preventivato una partita di questo tipo contro un avversario coriaceo e fisico. Quest’oggi abbiamo peccato di frenesia. Eravamo consapevoli dell’importanza della gara. Siamo stati troppo frettolosi e contratti. Ci è mancata la calma, non abbiamo cercato con i tempi giusti gli attaccanti. Non eravamo coordinati come al solito. C’è stata troppa foga. Ci è mancata l’attenzione giusta e i tempi giusti sui movimenti. Dopo essere passati in svantaggio da parte nostra c’è stata la reazione, soprattutto nella ripresa, dove c’è stata grande voglia di arrivare al pareggio. Dobbiamo riacquistare al più presto i nostri meccanismi, le nostre attenzioni e tutte le sicurezze che ci rendono una squadra forte. Da martedì dovremo incominciare a pensare alle due gare casalinghe che ci aspetteranno. Sapevamo che alla ripresa del campionato ci sarebbero state delle difficoltà”.

 

Si è espresso anche su D’Ursi. “Dal punto di vista fisico abbiamo fatto un lungo lavoro. E’ un giocatore che anche oggi ha dimostrato le sue qualità”.

 

Ha avuto parole anche per Costa. “Con lui e Corsinelli volevo aprire il gioco per dare maggiore ampiezza e alla fine è arrivato il pareggio. Abbiamo cercato di andare oltre gli schemi per trovare una giocata individuale degli attaccanti che abbiamo”.

 

E sull’infortunio di Hamlili ha detto. “Ha avuto un problema alla spalla. Per capire bene cosa sia successo farà delle lastre per valutare l’entità dell’infortunio”.

 

Tutto su Micol Tortora