lunedì , 13 Luglio 2020
Home » Bari Calcio » Il Bari si sveglia solo nella ripresa

Il Bari si sveglia solo nella ripresa

Dopo un primo tempo non pervenuto, i biancorossi si svegliano solo nei secondi quarantacinque minuti riuscendo a pervenire al pareggio con Iadaresta dopo il vantaggio degli ospiti nel primo tempo di Manfre’

 

Primo tempo non pervenuto da parte dei biancorossi che nel corso della partita non sono mai stati pericolosi, tant’è che Biondi non ha effettuato una parata. Anche l’Acireale non ha dato problemi a Marfella, ma al 19’ Manfre’, dopo un errore di Hamlili, è riuscito con un bel sinistro interno a portare in vantaggio gli ospiti. Al 47’ un tiro di Brienza è stato “murato” da Gambuzza probabilmente con un braccio. L’arbitro ha lasciato giocare.

 

Nella ripresa i biancorossi si sono buttati tutti in avanti per ribaltare lo svantaggio. La squadra di Cornacchini ha avuto tante occasioni da rete per pareggiare, cosa che si è concretizzata al 26’ con un colpo di Iadaresta dopo un perfetto cross dalla sinistra di Brienza. Dopo il vantaggio i biancorossi hanno colpito due pali, il primo al 29’ con un tiro di Simeri e al 47’ con Di Cesare dopo una deviazione.

 

 

Bari ( 4 – 2 – 3 – 1 ): Marfella, Bianchi, Di Cesare, Mattera, Quagliata, Hamlili, Bolzoni, Piovanello, Brienza, Floriano, Pozzebon. A disposizione: Maurantonio, Cacioli, Simeri, Neglia, Iadaresta, Aloisi, Nannini, Langella, Turi. All: Cornacchini

 

 

Acireale ( 4 – 2 – 3 – 1 ): Biondi, Iano’, Talotta, Gambuzza, Campanaro, Aprile, Mazzone, Savonarola, Madonna, Manfre’, Manfrellotti. A disposizione: Amelia, Di Pasquale, Panto’, Raucci, Sorbello, Lentini, Leotta, Ruocco, Sanna, Romano. All: Romano

 

Spettatori: Ammoniti: Mazzone, Mattera, Brienza. Espulsi: Brienza. Angoli: 7 – 1. Recupero tempo: p.t. 2’; s.t. 4’

 

 

ARBITRO: Zamagni di Cesena

 

 

MARCATORI: p.t. 19’ Manfre’; s.t. 26’ Iadaresta

 

 

LA CRONACA:

Al 19’ l’Acireale si porta in vantaggio. Errore di Hamlili che da il la a Manfre’ di tirare di interno sinistro con palla che finisce sulla destra di Marfella. Al 24’ Pozzebon si mangia l’ 1 – 1. Cross dalla sinistra di Piovanello. Semi rovesciata di Pozzebon con palla alta di poco. Al 35’ primo cambio per il Bari. Dentro Aloisi, fuori Bianchi. Al 47’ tiro di sinistro di Brienza respinto da Gambuzza probabilmente con un braccio. Al 48’ ammonito Mazzone.

 

Nella ripresa, al 1’, dentro Simeri, fuori Pozzebon. Per l’Acireale fuori Iano’, infortunato, dentro Di Pasquale. Al 4’ ammonito Mattera per fallo su Manfrellotti. Al 6’ ammonito Brienza per simulazione. Al 25’ dentro Iadaresta, fuori Bolzoni. Al 26’ il Bari riesce a raggiungere il pareggio. Cross dalla sinistra di Brienza, colpo di testa di Iadaresta che si infila sulla sinistra di Biondi che non può nulla. Al 29’ cross di Quagliata dalla sinistra, tiro di sinistro di Simeri che colpisce il palo sulla destra del portiere ospite. Al 30’ dentro Sanna, fuori Madonia. Al 35’ dentro Raucci, fuori Mazzone. Al 38’ dentro Nannini, fuori Quagliata. Al 45’ espulso Brienza per doppia ammonizione. Al 47’ punizione di Neglia, colpo di testa di Di Cesare che, deviato, colpisce il palo.

 

90’:

Cornacchini: “Abbiamo sbagliato completamente il primo tempo. L’Acireale si è difesa nella sua metà campo. Dovevamo essere più veloci nelle giocate e dovevamo muoverci di più in attacco. La rete del loro vantaggio poteva essere evitabile. Al contrario dei primi quarantacinque minuti, nella ripresa non c’è stata partita. Abbiamo avuto molte occasioni per vincere la partita, ma non ci siamo riusciti. C’è grande rammarico. Durante l’intervallo ho chiesto ai centrocampisti di non andare a prendere il  pallone dai difensori e di stare più avanti per prendere le seconde palle. Purtroppo non siamo stati aiutati dalla fortuna. Oggi ho visto cose positive. Dovevamo, però, essere più attenti. La direzione dell’arbitro? Vorrei rivedere alcune sue decisioni Non vedo nessuna sudditanza psicologica. Alcune volte gli arbitri per non far vedere che non favoriscono nessuno, sbagliano. L’espulsione di Brienza? Non credo che ci fosse. Per me invece è assurda l’ammonizione di Mattera. Alcune decisioni arbitrali non sono esatte, ma questo fa parte del percorso. Tutti sbagliano, anche noi, e questo va rispettato”.

 

( Foto: SSC Bari 1908 )

 

 

 

Tutto su Micol Tortora