sabato , 27 Novembre 2021
Home » Bari Calcio » Il Bari torna dal Molise con la quarta vittoria consecutiva

Il Bari torna dal Molise con la quarta vittoria consecutiva

Sono state le reti di Terranova, di Antenucci e di Cheddira a regalare tre punti importanti per la classifica

 

I primi quarantacinque minuti tra Campobasso e Bari si possono racchiudere in tre episodi. Al 4’ con il vantaggio dei biancorossi grazie ad uno stacco di testa di Terranova su precisa e pennellata punizione di Botta, al 42’ quando Rossetti ha realizzato un calcio di rigore concesso dall’arbitro per un atterramento di Frattali su Tenkorang e e al 38’ quando i padroni di casa si sono fatti pericolosi con un tiro di destro dal limite di Dalmazzi indirizzato nell’angolino con palla uscita di pochissimo. Anche il Bari ha avuto una buona occasione per raddoppiare con D’Errico, ma il suo tiro viene parato in tuffo da Raccichini.

 

La ripresa si è aperta subito con un sinistro di Bontà al 2’, uscito di poco, mentre al 9’ i biancorossi vanno vicini al raddoppio con una “schiacciata” di testa di Cheddira andata di poco alta sulla traversa. Dopo due minuti il Bari è riuscito a raddoppiare con una conclusione di Antenucci servito molto bene da Maita. Dopo tanti cambi sia da una parte che dall’altra, al 31’i ragazzi di Mignani calano il tris con Cheddira servito da Antenucci. Con questa vittoria il Bari conquista la sua quarta vittoria consecutiva. E mercoledì si tornerà nuovamente in campo. Al “San Nicola” sarà derby contro il Foggia.

 

 

Campobasso ( 4 – 3 – 3 ): Raccichini, Pace, Dalmazzi, Menna, Fabriani, Bontà, Tenkorang, Candellone, Vitali, Rossetti, Di Francesco. A disposizione: Zamarion, Coco, Sbardella, Davanzato, Nacci, Emmausso, Martino, De Biase, Giunta, Liguori, Magri, Parigi. All: Cudini

 

Bari ( 4 – 3 – 1 – 2 ): Frattali, Belli, Terranova, Gigliotti, Mazzotta, Mallamo, Maita, D’Errico, Botta, Antenucci, Cheddira. A disposizione: Polverino, Plitko, Celiento, Di Cesare, Bianco, Simeri, Citro, Lollo, Pucino, Marras, Ricci, Paponi. All: Mignani

 

Ammoniti: Frattali, Bontà, Botta, Bianco. Espulsi: nessumo. Angoli: 3 – 2. Recupero: tempo: p.t. 1’; s.t. 4’.

 

ARBITRO: Feliciani di Teramo

 

RETI: p.t. 4’ Terranova; 42’ Rossetti; s.t. 11’ Antenucci; 31’ Cheddira

 

LA CRONACA:

Al 1’ liscio di Terranova, interviene Frattali che respinge. Al 4’ il Bari si porta in vantaggio. Perfetta punizione battuta da Botta dopo un fallo di Bontà su Mallamo. Colpo di testa di Terranova che batte Raccichini. All’11’ ottima chiusura di Menna su Cheddira. Al 20’ contropiede dei padroni di casa. Tiro da circa trenta metri di Pace il cui tiro viene allontanato da Gigliotti. Dopo due minuti buona occasione per D’Errico. Il suo tiro viene respinto dall’estremo difensore di casa. Al 31’ buona combinazione tra Cheddira, Botta e D’Errico con tiro di quest’ultimo di destro parato da Raccichini in tuffo. Al 38’ Campobasso vicino al pareggio con Dalmazzi che prova di destro dal limite. Solo per pochissimo il difensore non riesce a trovare l’angolino basso. Al 41’ rigore per i padroni di casa per un fallo di Frattali su Tenkorang. Sulla palla va Rossetti che realizza. Nella circostanza l’arbitro ammonisce Frattali.

 

Nella ripresa, al 2’, tiro di sinistro dal limite di Bontà ma il pallone esce di poco. Al 9’ il Bari va vicinissimo al vantaggio con un colpo di testa di Cheddira che, servito da Botta, ha “schiacciato” a terra la sfera che è andata di poco alta sulla traversa. All’11’ i biancorossi si portano in vantaggio con Antenucci servito molto bene da Maita il quale si era liberato benissimo in area servendo proprio il numero sette che a solo dovuto accompagnare la palla in rete. Al 15’ doppia sostituzione per il Campobasso. Dentro Liguori e Parigi, fuori Di Francesco e Vitali. Al 20’ occasione sprecata dal Bari. Botta, in area, ritarda il tiro servendo D’Errico il cui cross viene respinto da un difensore. Dopo un minuto ammonito Bontà per fallo su Cheddira. Al 24’ dentro Bianco, fuori D’Errico. Dopo un minuto altra doppia sostituzione per i padroni di casa. Dentro Balzan e Giunta, fuori Pace e Tenkorang. Al 30’ ammonito Botta per un intervento in ritardo su Giunta. Al 31’ la squadra di Mignani chiude la pratica Campobasso. Mallamo serve Antenucci che serve in area di rigore Cheddira il quale mette dentro con un destro a giro la palla dell’1 – 3. Al 32’ doppio cambio per il Bari. Fuori Cheddira e Botta, dentro Paponi e Marras. Al 34’ diagonale di Marras respinto da Raccichini. Al 44’ altra doppia sostituzione per la squadra pugliese. Dentro Di Cesare e Lollo, fuori Antenucci e Maita. Al 45’ ammonito Bianco per una trattenuta su Liguori. Dopo tre minuti la formazione ospite è andata vicina alla rete dell’1 – 4. Scambio Marras – Paponi, s’inserisce Bianco che, tutto solo davanti al portiere viene chiuso da un difensore.

 

90’:

Mignani: “Le vittorie sembrano facili ma non lo sono mai. Avevamo studiato il Campobasso e avevamo notato che era una squadra molto ben organizzata e combattiva per cui alla vigilia c’era la giusta tensione e preoccupazione. Sulla partita posso dire che abbiamo avuto occasioni per chiuderla molto prima. Sulla rete del loro pareggio abbiamo preso il colpo. Abbiamo reagito subito e siamo andati avanti”.

E sulla vittoria di oggi ha detto. “Non è nessun segnale al campionato. Mercoledì ci sarà un derby molto sentito. Dovremo recuperare quanto prima le forze e affrontare il Foggia nel modo migliore. In questa squadra è davvero difficile scegliere chi far star fuori. Contro il Foggia sarà la stessa e questa per me è una fortuna”.

 

Ha parlato anche di Antenucci e di Gigliotti. “Oggi Antenucci ha mostrato una buona reazione. Per quanto riguarda Gigliotti ha disputato una grande partita. Ricordo che è tornato nuovamente in campo dopo tanto tempo e lo ha fatto con grande personalità e qualità. L’ho sempre detto e continuerò a dirlo. E’ importante creare. Contro il Campobasso siamo stati bravi nel muovere la palla da dietro con efficacia. Forse, in alcune circostanze, abbiamo provato troppe soluzioni nella nostra area di rigore. Devo dire che in questo periodo la squadra è cresciuta in consapevolezza e la condizione di tutti mi sembra buona”.

 

Ha parlato anche del centrocampo, di Cheddira e di Maita. “Le reti non sono mai facili da realizzare. So benissimo che per gli attaccanti sono importanti. Ho notato, dopo i due goal sbagliati, che il morale si è un po’ abbassato. Su Cheddira sono contento per lui visto che si rende utile per la squadra. Su Maita posso dire che ha fatto, ancora una volta, un’altra buona partita. Per le caratteristiche che ha può giocare sia da play che da mezzala. Ora abbiamo Bianco che ci dà soluzioni senza Scavone e Di Gennaro. Dovremo essere bravi a utilizzarli nel modo giusto e a centellinare le forze”.

 

Si è soffermato anche sui miglioramenti che la squadra dovrà avere in seguito. “Oggi abbiamo mosso la palla con qualità anche se la formazione di Cudini ci ha dato grossa pressione. Nel prossimo futuro dovremo migliorare nei tempi di attacco, nello spazio e dovremo capire il momento giusto per gestire la palla. Il campionato è ancora lungo. Sicuramente ci saranno dei periodi in cui avremo più difficoltà. In questo caso servirà il giusto atteggiamento che ci ha contraddistinto fino ad ora”.

 

E sulla partita di mercoledì contro il Foggia si è espresso così. “Mi piacerebbe vincerlo per i ragazzi. Sarebbe una grossa nota di merito per tutto ciò che stanno facendo fino ad ora”.

 

Ha parlato anche dei tifosi. “In parte li abbiamo riconquistati. Oggi a Campobasso erano in tanti. Quando la gente di Bari si muove, lo fa in maniera numerosa. Abbiamo tanto bisogno di loro”.

Tutto su Micol Tortora