sabato , 28 Maggio 2022
Home » Bari Calcio » Il Bari torna finalmente alla vittoria

Il Bari torna finalmente alla vittoria

I biancorossi espugnano il ” Pioli” grazie ad un goal del difensore Rada

Nel primo tempo contro la Pro Vercelli mister Nicola ha mandato in campo una formazione completamente diversa in confronto a quella vista contro l’Entella. Il tecnico biancorosso infatti ha dato spazio fin dal primo minuto a Di Noia, Rada e Donkor lasciando fuori Rosina. Dopo i primi venti minuti dove le due squadre si sono un po’ studiate, ci sono stati dal 22′ in poi due occasioni per i padroni di casa, una delle quali davvero importante, traversa di Gatto e per il Bari una occasione con Defendi. Nella ripresa di è visto un Bari più pimpante e al 7′ dopo una punizione calciata da Defendi, Rada con un sinistro in girata dopo una deviazione di De Luca ha portato in vantaggio i biancorossi. Mandato poi in campo Rosina non ha deluso le aspettative del tecnico visto che un suo tiro da fuori area è stato deviato sulla traversa dal portiere di casa. Dopo questa vittoria il Bari si posiziona al quarto posto in classifica a diciotto punti.

MARCATORI: Rada.

LE FORMAZIONI:

PRO VERCELLI ( 4 – 3 – 3 ): Pigliacelli, Germano, Legali, Coly, Scaglia, Matute, Emmanuello, Scavone, Di Roberto, Marchi, Gatto. A disposizione: Melgrati, Berra, Bani, Redolfi, Beltrame, Filippini, Mustacchio, Beretta, Luperini. All: Foscarini.

BARI ( 4 – 3 – 3 ): Guarna, Sabelli, Di Cesare, Rada, Donkor, Defendi, Donati, Di Noia, De Luca, Maniero, Sansone. A disposizione: Micai, Del Grosso, Romizi, Puscas, Contini, Gentsoglou, Rosina, Porcari, Valiani. All: Nicola.

ARBITRO: Baracani di Firenze.

NOTE: Spettatori: 6500 per un incasso di 36.500 euro. Ammoniti: Scaglia, Di Noia, Donati, Defendi, Marchi. Angoli: 8 – 1 per la Pro Vercelli. Recupero tempo: pt 0; st 5′.

LA CRONACA:

Al 22′ conclusione personale di Emmanuello parato in due tempi da Guarna. Al 25′ tiro di Di Roberto parato ancora una volta dall’estremo difensore biancorosso. Al 33′ occasione da rete per la Pro Vercelli con Gatto che con un pallonetto ha colpito la traversa. Al 36′ occasione per il Bari. Cross dalla sinistra di Sabelli, gran tiro a volo di Defendi con la palla che attraversa tutta l’area piccola. Al 41′ conclusione di Emmanuello che termina alta sulla traversa.

Nella ripresa al 6′ ammonito Scaglia per fallo su Sansone. Al 7′ il Bari passa in vantaggio. Punizione calciata da Defendi, sponda di De Luca sul secondo palo. Interviene Rada che con un bel sinistro in girata mette la palla alle spalle di Pigliacelli. Al 19′ prima sostituzione per il Bari. Dentro Puscas, fuori Maniero. Al 20′ Foscarini manda in campo Redolfi al posto di Emmanuello. Al 22′ occasione per Puscas appena entrato con un bel destro. Palla alta. Al 25′ l’arbitro ammonisce e Di Noia per ostruzione. Al 26′ fuori Gatto, dentro Mustacchio. Al 31′ Nicola manda in campo Rosina al posto di Sansone. Al 35′ altra sostituzione per il Bari. Dentro Porcari, fuori Di Noia. Al 37′ gran tiro di Rosina respinto sulla traversa da Pigliacelli. Al 41′ dentro l’ex Beltrame, fuori Di Roberto infortunato. Al 42′ ammonito Donati per fallo su Di Roberto. Al 44′ l’arbitro ammonisce anche Defendi. Al 45′ tiro di Puscas deviato in angolo. Al 46′ ammonito De Luca per ostruzione. Al 48′ ammonito Marchi per fallo su De Luca.

90′:

Nicola: “Oggi ho pensato di fare un turn – over perché ho fatto giocare tanti giocatori per tante partite e rischiavamo con tre partite in sette giorni di non arrivare alla partita contro il Novara con tutti i giocatori più o meno riposati. Da questo punto di vista sono contento perché ho dovuto aspettare i giovani che hanno risposto alla grande. Donkor mi ha soddisfatto appieno e devo dire che ha sfruttato alla grande la sua chance. Anche Puscas e Di Noia hanno dimostrato che si può contare su di loro. Se non avessimo vinto la partita avrebbero detto che non erano da far giocare. Io credo che per costruire un gruppo convincente non lo puoi fare solo con dodici – tredici giocatori. Gioco forza a turno devono poter essere tutti schierati. Noi ci alleniamo tutti i giorni e con una identità ben precisa e bisogna sempre correre dei rischi. Quello che conta è, secondo me, che in dieci partite, tutti ne dicano, tutti pensano, noi siamo la squadra ad aver fatto dei punti per cui questo è tanta roba. Credo che siamo stati molto più abili quelli della Pro Vercelli che sono partiti più attenti mentre noi siamo partiti molto aggressivi e sapevamo che dovevamo fare una partita leggermente diversa alla ricerca delle seconde palle perché loro giocano così perché questo è un campo dove i rimbalzi sono diversi ed era molto importante essere sul pezzo perché, poi, era una squadra molto chiusa. Nel secondo tempo, come ormai so e conosco, i miei giocatori sono allenati benissimo dal mio preparatore. Escono sempre alla distanza. Oggi credo che abbiamo fatto veramente una bellissima partita sotto tutti i punti di vista. Io posso contare sul Bari, sui giocatori che ho nel Bari e sui quali credo ciecamente. Il clima rassenerato è un problema vostro e non nostro perché noi siamo sempre sereni ed eravamo convinti che stessimo facendo molto bene. I tre punti di questa sera ci convincono ancora di più. Non cambiano la nostra serenità. Noi siamo sempre sereni, stiamo bene tra di noi e ci alleniamo per poter fare sempre meglio”.

Rada: “Sono felice per questo goal ma sono molto felice per la squadra. La squadra oggi ha avuto un gran carattere giocando in modo molto aggressivo e credo che questa sia la faccia di Bari. Solo insieme noi e la tifoseria possiamo realizzare il nostro obiettivo. Rispetto all’anno scorso questa squadra individualmente è più forte perché non siamo solo in undici, ma credo che tutti i giocatori individualmente sono forti. Oggi il mister ha giocato questa partita con altri giocatori, domani giocheranno altri. L’importante è che chi va in campo deve meritare di stare a Bari. Tutti quelli che oggi hanno giocato hanno fatto bene. E’ stata una grandissima partita e va bene così. Donkor? Per lui è stata la prima partita. Lo conosco, lo vedo in allenamento come giocatore ed è un buon giocatore. Quanti goal ho realizzato nella mia carriera? Quattordici goal più quello di questa sera. Per cui sono stati quindici nella mia carriera. Per un difensore l’importante è non prendere goal, però tentare di fare goal…”.

 

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.