martedì , 24 Maggio 2022
Home » Bari Calcio » Il Bari vince, ma non è stata una gara semplice

Il Bari vince, ma non è stata una gara semplice

I ragazzi di Mignani si sono imposti per 3 – 1 con reti di Antenucci, Paponi e Marras intervallate nel primo tempo da una bella rete di Di Livio. In due/tre occasioni Frattali ha evitato il pareggio

 

Bel primo tempo quello tra Bari e Latina. Gli ospiti si sono presentati al “San Nicola” senza nessun timore reverenziale nei confronti della capolista. Fino alla mezz’ora sono riusciti a chiudere bene tutti gli spazi ai centrocampisti biancorossi. Al 20’ il latina si è fatto vedere con una conclusione di Ercolano, conclusione alta sulla traversa. Al 25’ il Bari risponde con Maita e al 33’ i ragazzi di Mignani sono riusciti a passare in vantaggio grazie ad una rete realizzata da due passi da Antenucci su errore del portiere ospite. Al 41’ Tessiore ha sfiorato il pareggio con un gran tiro dal limite respinto molto bene da Frattali. Il primo tempo si è chiuso con un tiro di D’Errico di poco a lato.

 

Nella ripresa gli ospiti si sono subito buttati in avanti per cercare di pervenire al pareggio, pareggio arrivato al 4’ con un bel diagonale di Di Livio sul quale nulla ha potuto l’estremo difensore biancorosso. Al 12’ i biancorossi si riportano in vantaggio grazie ad un cross ben calibrato dalla destra di Botta sul quale è arrivato di testa Paponi il quale ha incornato in modo perfetto. Dopo vari cambi effettuati dai due tecnici al 44’ i padroni di casa chiudono definitivamente la gara grazie ad una rete di Marras, appena entrato, su passaggio di Maita.

 

Bari ( 4 – 3 – 1 – 2 ): Frattali, Pucino, Celiento, Terranova, Mazzotta, Scavone, Maita, D’Errico, Botta, Antenucci, Paponi. A disposizione: Polverino, Gigliotti, Belli, Ricci, Bianco, Lollo, Di Gennaro, Mallamo, Simeri, Cheddira, Citro, Marras. All: Mignani

 

Latina ( 3 – 5 – 2 ): Cardinali, Carissoni, Esposito, Giorgini, Ercolano, Amadio, Tessiore, Di Livio, Nicolao, Carletti, Sane. A disposizione: Ciammaruconi, Alonsi, Teraschi, Celli, De Santis, Atiagli, Barberini, Marcucci, D’Aloisa, Rossi, Rossetti, Jefferson. All: Di Donato

 

Ammoniti: Maita, Terranova, Esposito, Giorgini, Scavone, Di Livio. Espulsi: nessuno. Angoli: 7 – 2 per il Bari. Spettatori: 6762 di cui 76 tifosi ospiti. Recupero tempo: p.t. 0’; s.t. 5’

 

ARBITRO: Fiero di Pistoia

 

RETI: p.t. 33’ Antenucci; s.t. 4’ Di Livio; 12’ Paponi; 44’ Marras

 

LA CRONACA:

Al 3’ cross di D’Errico per Paponi. L’attaccante, disturbato da un difensore, tenta una rovesciata. Palla a lato. Al 20’ ripartenza del Latina dopo un errore di Paponi. Carletti serve al limite dell’area Ercolano la cui conclusione finisce alta sulla traversa. Al 25’ Bari vicinissimo al vantaggio. Maita conclude dal limite, grande risposta di Cardinali che devia in angolo. Al 31’ l’arbitro ammonisce Maita per fallo su Carletti. Dopo due minuti i biancorossi passano in vantaggio. Lancio da dietro per Paponi che serve in area una buona palla. Cardinali esce male respingendo la palla sui piedi di Antenucci che mette dentro. Al 41’ il latina va vicino al goal del pareggio. Tessiore recupera palla e conclude in porta. Buon intervento di Frattali. Al 42’ tiro dalla distanza di D’Errico che termina di poco a lato.

 

Nella ripresa, al 4’, gli ospiti pareggiano. Bel contropiede dei ragazzi di Di Donato, diagonale di Di Livio con Frattali che, nella circostanza, non può nulla. All’8’ doppio cambio per il Latina. Dentro De Santis e Jefferson, fuori Nicolao e sane. Al 12’ il Bari si riporta in vantaggio. Cross di Botta dalla destra, colpo di testa di Paponi sul quale Cardinali non può far nulla. Dopo un minuto ammonito Terranova per fallo su Carletti. Al 14’ ancora un’ammonizione. A finire sul taccuino dell’arbitro questa volta è Esposito per fallo su Botta. Al 15’ ospiti vicini al pareggio. Pallone per Carletti che vince un rimpallo aereo facendo partire un gran tiro con grande parata di frattali. Dopo un minuto ammonito Giorgini. Al 19’ viene ammonito Scavone. Al 23’ doppio cambio per il Bari. Dentro Mallamo e Marras, fuori Scavone e Paponi. Al 33’ fuori D’Errico e Mazzotta, dentro Bianco e Ricci. Al 39’ viene ammonito Di Livio. Al 42’ Di Donato manda in campo Teraschi e Rossetti, fuori Ercolano e Di Livio. Al 44’ il Bari triplica. Maita recupera palla a centrocampo e serve Marras il quale mette dentro la palla del 3 – 1. Al 46’ dentro Belli, fuori Antenucci.

 

90’:

Mignani: “Nella gara di oggi abbiamo subito un paio di contropiedi. Inoltre abbiamo perso palloni che non dovevamo perdere e abbiamo sbagliato. Note positive arrivano sul piano del palleggio dove stiamo crescendo. Oggi le mezze ali non dovevano alzarsi troppo per giocare sugli attaccanti. Siamo riusciti a far girare bene il pallone. Inoltre siamo stati pazienti. Il Latina è stato bravo a chiudere gli spazi ma lo spirito dei ragazzi è stato quello giusto così come l’approccio alla partita. Nella ripresa siamo riusciti a pressare di più. Nelle prossime partite sarà importante non aver paura di essere aggressivi in avanti”.

 

Si è espresso anche sulle reti realizzate dai suoi. “La nostra seconda rete è arrivata grazie ad una gran giocata di Botta poi Paponi in area di rigore ha messo a segno un gran goal. Cerchiamo spesso di allargare il gioco. Sono contento quando segnano gli attaccanti, così com’è accaduto oggi. Ripeto ancora una volta. Tutti daranno il loro contributo così come stanno facendo fino ad ora. Con l’ingresso di Marras ho lasciato più libertà all’argentino. Marras l’ho inserito anche perché doveva aiutare anche il centrocampo. Oggi abbiamo sfruttato bene la nostra qualità negli spazi”.

 

Il tecnico ha parlato anche delle prossime gare che vedranno i suoi ragazzi molto impegnati. “Il prossimo mese di dicembre sarà un mese dove affronteremo sfide difficili. Il campionato è ancora lungo. Dicembre sarà un mese importante, ma non decisivo. Quest’oggi ho voluto riconfermare la stessa formazione scesa in campo contro la Fidelis Andria visto che ho notato che i ragazzi stavano bene. Ecco perché ho fatto questa scelta”.

 

 

( Foto: SSC Bari )

Tutto su Micol Tortora