sabato , 28 Maggio 2022
Home » Bari Calcio » Il Latina frena la rincorsa del Bari
Ceppitelli difensore Bari

Il Latina frena la rincorsa del Bari

Dopo sette risultati tili consecutivi i ragazzi di mister Alberti perdono in casa per 1 – 0 davanti a 32.528 spettatori
E’ stata una devisazione di Ceppitelli al 13° minuto del primo tempo su tiro dalla distanza di Bruno a regalare al Latina i tre punti. La gara si era messa bene per i biancorossi che sostenuti da quasi trentatre mila spettatori aveva incominciato in attacco. Poi dopo la rete subita la squadra laziale si è chiusa bene non concedendo più nessuno spazio ai giocatori biancorossi che hanno tentato varie volte di pareggiare con tiri dalla distanza. Questa sera, al contrario delle ultime partite, sono mancati soprattutto nel primo tempo i cross dalle fasce. Nella ripresa il Bari ha osato di più ma la difesa del Latina sembrava un vero buncker. Perdere contro il Latina ci poteva anche stare ma non con una deviazione.

LA CRONACA:

Dopo un buon inizio dei padroni di casa al 13° minuto del primo tempo il Latina passa in vantaggio. Tiro da fuori area di Bruno di destro deviato da Ceppitelli e palla che si infila alla sinistra di Guarna incolpevole. Dopo due minuti c’è l’immediata reazione del Bari con un tiro di Joao Silva respinto dal portiere. Al 17° tiro di sinistro a giro di Galano alzato in angolo da Iacobucci. Al 21° ancora Bari. Cross di Sabelli per Joao Silva che colpisce di testa, palla furi. Dopo sette minuti tiro di Calderoni da fuori area e palla di poco al lato del portiere ospite. Al 33° l’arbitro Ghersini di Genova ammonisce Paolucci per fallo su Polenta. Il primo tempo si chiude così.

Nella ripresa, al 12°, cross di Galano dalla sinistra per Sciaudone, palla sull’esterno della rete. Al 16° ammonito Milani per fallo su Nadarevic. Al 21° il tecnico Breda manda in campo Ghezzal al posto di Paolucci. Dopo tre minuti gli risponde Alberti che manda in campo Fossati per Romizi. Al 27° tiro dalla distanza di Defendi, parato. Dopo un minuto ancora una sostituzione per il Bari. Dentro Cani fuori Joao Silva. Al 29° l’arbitro annota sul suo taccuino il nome di Bruno per fallo su Sabelli. Dopo un minuto ancora un’ammonizione per il Latina. Questa volta a finire sul “libro nero” di Ghersini è il portiere Iacobucci per perdita di tempo. Al 32° altra sostituzione per il Bari. Dentro Beltrame, fuori Nadarevic per infortunio ad un braccio. Due minuti dopo Breda manda in campo Brosco per l’ex biancorosso Ristovski. Al 39° anche Defendi viene ammonito per proteste. Sul finire di gara, al 45°, l’arbitro ammonisce anche l’ex Ghezzal per fallo su Sabelli. La gara si conclude al 50° sempre con un’ammonizione questa volta per Polenta per simulazione.

LE FORMAZIONI:

BARI ( 4 – 3 – 3 ): Guarna; SAbelli; Ceppitelli; Polenta; Calderoni; Romizi; Sciuadone; Defendi; Galano; Joao Silva; Nadarevic. A disposizione: Pena; Samnick; Zanon; Chiosa; Lugo; Fossati; Lores Varela; Beltrame; Cani. All: Alberti.

LATINA ( 3 – 5 – 2 ): Iacobucci; Milani; Cottafava; Esposito; Ristovski; Crimi; Viviani; Bruno; Alhassan; Paolucci; Jonathas. A disposizione: Tozzo; Bruscagin; Brosco; Morrone; Gerbo; Ricciardi; Cisotti; Jefferson; Ghezzal. All: Breda.

90°:

Alberti: “Quella di questa sera è assolutamente una sconfitta immeritata perché il goal che abbiamo subito è stato un mezzo tiro in porta perché c’è stata una deviazione e dopo la partita si è messa come loro prediligevano fare. Il Latina è una squadra che si chiude molto bene, fanno una fase difensiva con tutti i giocatori. Inoltre sono sempre pronti a ripartire e questa sera non lo hanno mai fatto perché Guarna non ha fatto nessuna parata. Il Latina non ha mai avuto nessuna occasione da rete. Questa sconfitta dispiace perché è arrivata nel giorno sbagliato visto che avevamo una cornice di pubblico importante. Oggi meritavamo un risultato diverso però bisogna accettare il calcio perché il calcio molte volte è anche crudele. Quando vedi che i ragazzi mettono in campo tutte le loro energie penso che nessuno possa rimproverarli di niente. Da questo punto di vista sono molto soddisfatto. Lunico rammarico è solamente il risultato”.

Di Micol Tortora

 

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.