giovedì , 26 Maggio 2022
Home » Bari Calcio » “Il modulo che preferisco è il 4 – 3 – 3”

“Il modulo che preferisco è il 4 – 3 – 3”

“Lo scorso anno – ha dichiarato oggi in conferenza stampa capitan Caputo – con il vecchio modulo ho messo a segno diciassette reti”

Il 4 – 3 – 3 messo in atto da Mangia lo esalta visto che la scorsa stagione ha messo a segno ben diciassette reti. Quest’anno non lo ha potuto ancora provare perché ha giocato fino alla gara contro il Perugia con il 4 – 4 – 2 prima delle due gare di campionato che lo hanno visto in campo prima delle due gare di squalifica a causa del gomito alto nei confronti di un difensore. Domani Caputo sarà nuovamente in campo a Vicenza e il “Menti” per il capitano sono ricordi positivi visto che due anni i biancorossi vinsero in terra veneta grazie ad un goal di Caputo. “Sotto la guida di Torrente, due stagioni fa, segnai e vincemmo la partita. Ricordo che venivamo da una serie di sconfitte, stavamo in brutte acque ed eravamo obbligati a fare bene. Chissà magari è un segno positivo del destino. Rientro dopo la squalifica proprio con il Vicenza”.

Il capitano ha poi spiegato le tre giornate di squalifica poi ridotte a due dalla Commissione disciplinare. “Mi è sembrato come se continuasse la squalifica di questa estate. Non ci voleva in questo momento perché mi sento in grande forma. Piuttosto devo ringraziare la società e il direttore sportivo per il ricorso fatto che mi ha permesso di scendere in campo un turno prima. Ora pensiamo però al Vicenza, una squadra che non vorrà fare brutte figure davanti al proprio pubblico”.

Dopo il Vicenza per i biancorossi ci sarà un’altra trasferta contro il Lanciano che sabato scorso ha perso in casa per 5 – 1 contro il Frosinone. “Ci siamo preparati bene in questi due giorni e andiamo li con la stessa voglia e mentalità che abbiamo dimostrato sabato. Con il 4-4-3 o il 4-4-2 poco importa. Ci dobbiamo adattare noi giocatori. Anche se personalmente la mia migliore stagione, con 17 reti, l’ho fatta giocando con i tre davanti”.

 

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.