giovedì , 24 Settembre 2020
Home » Bari Calcio » Il Punto sul Bari del 09 dicembre 2019

Il Punto sul Bari del 09 dicembre 2019

Una vittoria bella e sofferta

 

Il big – match della diciottesima giornata del Girone C tra Bari e Potenza si può tradurre in questo modo. Primo tempo tutto del Bari che ha costretto i lucani nella loro metà campo; secondo tempo inizialmente di marca biancorossa fino al 35’ quando la spettacolare rete di Emerson ha caricato il resto del gruppo che ha creduto, fino alla fine, nel pareggio che grazie a due strepitosi interventi di Frattali è stato evitato. Da rimarcare è anche il fatto che i ragazzi di Vivarini sono tornati finalmente alla vittoria al “San Nicola” che mancava da un po’. Con questi tre punti conquistati il Bari sale al terzo posto in classifica insieme al Potenza e alla Ternana. Dalla prossima fino alla sosta i biancorossi dovranno cercare di vincerle tutte e sperare che la Reggina possa fare qualche passo falso visto che ieri i calabresi hanno conquistato la loro decima vittoria consecutiva. E vincere dieci partite di fila in serie C non è affatto facile.

 

 

COSA VA – Il primo tempo. È stato giocato ad alti livelli così come vuole e chiede sempre il tecnico. Inoltre i biancorossi hanno giocato sempre palla a terra e  esso in difficoltà il Potenza che aveva chiuso tutti gli spazi.

 

COSA NON VA – Il secondo tempo, precisamente dal 35’ fino alla fine quando il Bari è calato più a livello psicologico che fisico. In questa categoria è importante mantenere sempre alta la tensione perché al piccolo errore vieni castigato.

 

TOP & FLOP – Su tutti Simeri bravissimo nell’inserirsi in maniera orizzontale in area di rigore avversaria beffando l’esperto difensore brasiliano Emerson. Anche il resto della squadra merita voti alti per quello che ha fatto vedere in campo. L’unica nota stonata è stato Floriano che, quando è stato mandato in campo dal tecnico nella ripresa non ha inciso come Vivarini sperava.

 

CONSIGLI PER IL MISTER – La gara contro il Potenza l’ha studiata nel migliore dei modi. Dovrà però chiedere ai suoi ragazzi il perché di quel blackout dal 35’ della ripresa fino al termine della gara dove il Bari ha rischiato di rovinare tutto quello che di buono aveva fatto.

 

IL FUTURO – Si chiama Casertana, settimana in classifica. In Campania sicuramente non sarà facile visto che i padroni di casa faranno di tutto per far bella figura contro il Bari considerato da tutte le squadre del Girone C come la formazione da battere.

Tutto su Micol Tortora