sabato , 23 Gennaio 2021
Home » Bari Calcio » Il Punto sul Bari del 09 novembre

Il Punto sul Bari del 09 novembre

Di buono c’è solo il risultato

 

Ieri la squadra di Auteri è tornata alla vittoria dopo lo stop esterno nel derby contro il Foggia. Quello che ha convinto di più è stato il risultato visto che sono state due prodezze del tandem d’attacco Montalto – Antenucci a regalare alla formazione biancorossa due punti importanti per la classifica, visto che ora il Bari è al secondo posto in coabitazione con il Teramo a 17 punti, a quattro punti dalla capolista Ternana, reduce da un roboante 5 – 0 in casa della Cavese. Quello che si è potuto notare nel corso della partita, secondo molti tifosi biancorossi, è stato il fatto che Frattali e compagni non sono mai riusciti a rendere il loro gioco veloce e non vedendo quelle triangolazioni e passaggi di prima che avrebbero consentito al Bari di arrivare con tre – quattro tocchi nell’area avversaria. Certo è che di fronte la squadra biancorossa aveva una Juve Stabia che, ad inizio di campionato, era partita come una delle favorite per raggiungere la cadetteria.

 

 

 

COSA VA – Il risultato.

 

COSA NON VA – Ci si sarebbe aspettato qualcosa in più, a livello di gioco, da parte di una squadra che nel derby non aveva proprio entusiasmato.

 

TOP & FLOP – Su tutti il tandem d’attacco Montalto – Antenucci. Sono stati loro con due vere prodezze a regalare al Bari tre importanti punti per la classifica. Il resto della squadra ha meritato la sufficienza.

 

CONSIGLI PER IL MISTER – A fine gara ha dichiarato di aver visto ampi margini di miglioramento rispetto al derby. È stato onesto anche nel dichiarare che alcuni giocatori non sono proprio al top della forma per cui cercherà, dopo questo trittico di partite, di cercare di tornare ad allenare il gruppo per tutta una intera settimana.

 

IL FUTURO – Occhio al Potenza. La formazione di Capuano è una di quelle che, dopo la netta vittoria esterna contro la Turris, con doppietta di Cianci, ragazzo nato e vissuto nella città vecchia, ha portato la sua squadra a 10 punti in classifica con nove punti. Per cui occhio al Potenza e, soprattutto a un giocatore che avrebbe voluto giocare nella sua squadra del cuore, ma non è riuscito a realizzare il suo sogno. Almeno per ora.

Tutto su Micol Tortora