mercoledì , 22 Settembre 2021
Home » Bari Calcio » Il Punto sul Bari del 14 agosto 2021

Il Punto sul Bari del 14 agosto 2021

Dopo anni i biancorossi ritrovano il loro fantasista

 

Dopo i tempi di Maiellaro e di Lopez il Bari ritrova finalmente il suo numero dieci. E’ Ruben Botta, classe ’90. Il fantasista argentino è arrivato nel capoluogo a titolo definitivo e ha gran voglia di fare bene e di stupire. E’ un giocatore che, per le sue caratteristiche, assomiglia molto a Falletti della Ternana. L’argentino si è messo subito in evidenza nella partitella di ieri contro il Bisceglie mandando a rete i suoi compagni e realizzando una stupenda rete di sinistro, suo piede importante. Anche un altro nuovo ha fatto bene nella partitella. E’ stato Cheddira provato insieme a Antenucci. Un buon tandem d’attacco. Da non dimenticare che i biancorossi hanno un altro buon attaccante che si chiama Simeri, il quale è entrato nel cuore dei tifosi per la sua grande caparbietà in campo. Il Bari di Mignani è atteso per il suo primo debutto ufficiale il 21 alle 21.00 allo stadio “San Nicola” per la gara di Coppa Italia Lega Pro contro la Fidelis Andria. I tifosi si attendono che i biancorossi possano fare una gara aggressiva e possano far capire di che pasta sono fatti. Si sa, chi ben cominci, è già a metà dell’opera. E sabato prossimo sarà importante dimostrare a quei tifosi che accederanno allo stadio che Frattali e compagni vorranno fare una stagione diversa così come ha fatto la Ternana. Insomma, il Bari del prossimo campionato dovrà seguire la stessa strada degli umbri dello scorso anno. Sarà difficile visto che alcune squadre come l’Avellino, il Catanzaro dell’ex Cianci ed altre squadre potranno dare fastidio. Attenzione al Foggia di Zeman, che pian piano, sta mettendo su una squadra senza nomi altisonanti, ma di giocatori giovani e di corsa. Ed è proprio il tecnico boemo ad insegnare che in C servono giocatori che corrano dal primo all’ultimo minuto. E i giocatori del Bari dovranno fare la stessa cosa. Un consiglio per la società? Non fare l’errore già fatto in precedenza dal passato club con Castrovilli. Cercare in tutti i modi di trattenere un giovane trequartista di prospettiva come Mercurio, il quale potrebbe, negli anni, far la differenza. I tifosi chiedono, a gran voce, che il ragazzo di Bitritto possa rimanere in biancorosso. La società riuscirà a soddisfare il “grido d’allarme” dei sostenitori biancorossi per trattenere in biancorosso il giovane giocatore?

Tutto su Micol Tortora