martedì , 27 Ottobre 2020
Home » Bari Calcio » Il Punto sul Bari del 14 dicembre 2015

Il Punto sul Bari del 14 dicembre 2015

Perché i biancorossi giocano con la giusta “cattiveria” agonistica solo dal 20′ della ripresa?

Anche ieri contro il Perugia il primo tempo dei ragazzi di Nicola non ha dato affatto spettacolo anche grazie all’avversario che è riuscito a bloccare il gioco dei pugliesi e a rendere per tutto il primo tempo e per i primi minuti del secondo un gioco noioso, senza tiri in porta. Nella ripresa, poi, dopo il bel goal di Sabelli arrivato al 22′ i biancorossi sull’onda del l’euforia ha incominciato a spingere sull’accelleratore e proprio da quel minuto finalmente si è visto il gioco cosa che è mancata in tutto il primo tempo.

COSA VA – Sono piaciuti gli ultimi minuti di gara, dal 20′ alla fine, dove sbloccato il risultato i biancorossi hanno giocato con più grinta.

COSA NON VA – I primi tempi di alcune gare affrontate senza la giusta “cattiveria” agonistica. Dalle prossime gare, a partire da quella di sabato a Cagliari, i biancorossi dovranno entrare in campo con la giusta “cattiveria” e vogliosi di imporre il proprio gioco.

TOP & FLOP – Buona la prestazione di Sabelli, di Di Cesare e di Romizi e Boateng quando sono stati chiamati in causa. Un po’ sottotono la prestazione di Maniero che non è riuscito a far sentire il suo peso.

CONSIGLI PER IL MISTER – Dovrà caricare a dovere i suoi ragazzi in vista della gara di sabato a Cagliari. Tornare dalla Sardegna con un risultato positivo darebbe ai giocatori biancorossi la giusta carica per concludere il girone di andata in modo positivo.

IL FUTURO – Si chiama Cagliari, Brescia e Trapani. In queste tre gare il Bari dovrà cercare di fare più punti possibili prima della pausa natalizia che durerà una ventina di giorni.

 

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.