sabato , 15 Maggio 2021
Home » Bari Calcio » Il Punto sul Bari del 16 novembre

Il Punto sul Bari del 16 novembre

Che lezione di calcio da parte della Ternana

 

Non accadeva da più di un anno. Il Bari è stato sconfitto in casa dalla capolista che ha meritato appieno, senza ombra di dubbio, i tre punti. L’ultima sconfitta casalinga risale alla partita contro la Viterbese. Con la sconfitta di ieri si può dire che, visto la classifica attuale, si può parlare di una prima fuga stagionale dei ragazzi di Lucarelli, visto che ora la formazione umbra, dopo undici giornate, è a più sette dal Bari e dal Teramo a pari punti. Sul Bari c’è davvero da dire poco visto che ha deluso nella partita più importante di inizio stagione. Il giorno dopo la sconfitta meritata i tifosi baresi pensano che il Bari non sia una squadra che possa ambire alla serie B. E detto da loro…

 

COSA VA – Praticamente nulla. I biancorossi sono stati sempre in balia degli avversari. Mai pericolosi.

 

COSA NON VA – Tutto. Ci si aspettava una partita diversa e, invece, la capolista è riuscita a fare la partita che voleva.

 

TOP & FLOP – Sono venuti un po’ tutti meno, soprattutto quei giocatori dai quali ci si aspettava quel “quid” in più come Antenucci, Simeri, Montalto. Così proprio non va.

 

CONSIGLI PER IL MISTER – Cassia, il vice di Auteri, avrebbe dovuto far marcare molto di più il perno della squadra avversaria, Falletti, davvero un gran giocatore.

 

IL FUTURO – Si chiama Casertana che il Bari affronterà domenica pomeriggio alle 17.30 in trasferta. Contro la terzultima bisognerà non commettere errori. Sarà vietato andare a Caserta pensando di poter fare risultato pieno. Così si potrebbe rischiare.

Tutto su Micol Tortora