giovedì , 1 Ottobre 2020
Home » Bari Calcio » Il Punto sul Bari del 18 febbraio

Il Punto sul Bari del 18 febbraio

I biancorossi tornano vincenti in trasferta

Finalmente il Bari è tornato alla vittoria in trasferta dopo i due ko subiti prima contro la Cittanovese e, poi, contro la Turris. Contro il Locri si è visto il vero Bari solo nella ripresa quando i biancorossi hanno incominciato a giocare come sanno fare pur senza il giocatore più importante che è Brienza, fermato da problemi alla schiena.

 

COSA VA – I secondi quarantacinque minuti. È proprio qui che i ragazzi di Cornacchini hanno dimostrato grinta e voglia di portare a casa l’intera posta in palio.

 

COSA NON VA – L’approccio alla partita, troppo “soft”, tant’è che i padroni di casa hanno tenuto più il campo.

 

TOP & FLOP – Buone le prestazioni di Simeri, lasciato in precedenza in panchina, di Piovanello schierato da mezz’ala, di Di Cesare che ha consentito di sbloccare il risultato e di Floriano che sembra essere tornato anche in trasferta dopo un periodo no. Chi, invece, non ha convinto appieno è stato Pozzebon schierato dal tecnico dal primo minuto. In area di rigore ha sbagliato due occasioni da rete.

 

CONSIGLI PER IL MISTER – Il 4 – 2 – 3 – 1 non ha convinto appieno, mentre quando ha cambiato il modulo schierando il 4 – 2 – 4 i biancorossi si sono espressi meglio.

 

IL FUTURO – Attenzione all’Acireale che il Bari affronterà domenica in casa. La squadra siciliana si presenterà al “San Nicola” dopo cinque vittorie consecutive, l’ultima quella di ieri dove gli amaranto si sono imposti in casa per 2 – 0 contro la Cittanovese. Per cui occhio, anche perché la difesa siciliana presenta come difensore centrale Gambuzza, giocatore davvero “tosto”.

Tutto su Micol Tortora