lunedì , 18 Gennaio 2021
Home » Bari Calcio » Il Punto sul Bari del 2 febbraio

Il Punto sul Bari del 2 febbraio

Se si continua così…

 

Seconda sconfitta consecutiva, quint’ultimo posto in classifica. A questo punto si rischia davvero

 

Ennesimo brutto colpo per il Bari che dopo aver perso la prima gara del girone di ritorno contro la Reggina si è ripetuto anche contro un Brescia che non annoverava tra le sue fila ben quattro giocatori importanti tra i quali l’airone Caracciolo fermato in settimana da uno stato febbrile. Ebbene, i ragazzi di mister Alberti in questa partita, dopo essere passati in vantaggio con un goal di Sciaudone, non è riuscito a chiudere la partita nei primi quarantacinque minuti. Nella ripresa il Bari è sembrato un po’ stanco tanto da offrire il fianco ai bresciani che hanno ribaltato il risultato grazie a due errori difensivi che hanno dato il la, grazie a due rigori subiti, alla vittoria della squadra di casa. Dopo questa sconfitta i biancorossi si ritrovano al quint’ultimo posto in classifica e se il Bari dovesse continuare così rischierebbe davvero tanto.

 

COSA VA – E’ piaciuto il Bari visto nel primo tempo che ha giocato in modo sufficiente.

 

COSA NON VA – Il Bari visto nella ripresa. Inoltre a molti tifosi non è piaciuta una dichiarazione che Beltrame avrebbe rilasciato ad una televisione di Biella dove avrebbe dichiarato che voleva andare via da Bari. Se fosse vero…

 

TOP & FLOP – Contro il Brescia è piaciuta la voglia di Sciaudone di rendersi partecipe. Out Sabelli e Ceppitelli che hanno ribaltato il risultato dopo aver commesso due errori ingenui che hanno dato il la al Brescia di vincere la gara.

 

CONSIGLI PER IL MISTER – Il tecnico del Bari dovrebbe far capire ai suoi giocatori che giocando nel modo visto nella ripresa si retrocede… Bisogna invertire le cose.

 

IL FUTURO – Si chiama Siena. La squadra toscana arriverà sabato a Bari dopo aver sconfitto in casa per 1 – 0 il Novara. Cosa accadrà sabato prossimo? Ai posteri l’ardua sentenza…

 

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.