giovedì , 26 Maggio 2022
Home » Bari Calcio » Il Punto sul Bari del 22 dicembre

Il Punto sul Bari del 22 dicembre

Il pareggio – beffa potrà pesare sui giocatori?

 

Ci si augura che nella prossima gara contro lo Spezia del 26 dicembre i ragazzi di mister Alberti non ne risentano a livello psicologico

 

Il pareggio – beffa subito ieri contro il Cittadella al 51° potrà pesare sui giocatori del Bari? Solo il campo potrà dirlo. Questo si vedrà il giorno di Santo Stefano quando il Bari riceverà al San Nicola lo Spezia. Ci si augura che i ragazzi di Alberti non ne risentano psicologicamente così da entrare in campo timorosi. Vedremo cosa accadrà giovedì prossimo.

 

COSA VA – Il modulo. Finalmente Alberti è tornato a schierare il 4 – 3 – 3, modulo che si addice ai giocatori del Bari. Con il ritorno al vecchio modulo i giocatori biancorossi hanno dominato il Cittadella per tutta la partita sfiorando in almeno quattro occasioni la rete del vantaggio che, poi, è arrivata al 18° della ripresa con un gran tiro di sinistro di Calderoni su un buon passaggio di Fedato.

 

COSA NON VA – La difesa. Ancora una volta è stata “bucata”. Non è possibile farsi trovare impreparati al 96° quando il Bari avrebbe dovuto gestire la partita.

 

TOP & FLOP – Buona la prova di Romizi. Un Bari senza Romizi non è la solita squadra. Inoltre è piaciuta anche la prestazione di Guarna che ha evitato per due volte il vantaggio dei padroni di casa. Da rivedere Joao Silva. Il giocatore portoghese ha avuto prima sul destro e poi sulla testa la palla del raddoppio biancorosso.

 

CONSIGLI PER IL MISTER – In queste ultime due gare prima della fine del girone di andata dovrà tentare di motivare al massimo i suoi ragazzi per far si che il Bari chiuda il girone di andata con almeno quattro punti. Sarà importante anche che la squadra biancorossa scenda in campo in queste ultime due gare con lo stesso modulo di Cittadella.

 

IL FUTURO – Si spera che il club biancorosso possa trovare quanto prima una partnership che possa consentire al club di via Torrebella di “respirare meglio”.

 

Di Micol Tortora

 

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.