giovedì , 24 Settembre 2020
Home » Bari Calcio » Il Punto sul Bari del 22 ottobre

Il Punto sul Bari del 22 ottobre

Cosa succede?

 

Bari, cosa ti succede? Dopo quello di Turris, ieri è arrivato il secondo pareggio consecutivo in casa del Marsala. Dopo le prime quattro vittorie consecutive sembra che i biancorossi si siano un po’ “seduti”. È sembrato che nelle ultime due gare contro la Turris ed il Marsala i ragazzi/di Cornacchini non abbiano creduto molto nella loro;forza, si, perché, il Bari è una squadra che è stata costruita, se pur in ritardo, per vincere il campionato di Serie D. Certo è che qualche pareggio ci può anche stare, ma i tifosi si augurano che non diventino consuetudine.

COSA VA – Va salvato solo il primo tempo dove i biancorossi hanno fatto vedere qualcosa.

 

COSA NON VA – La ripresa dove il Bari ha voluto solo amministrare la gara senza pensare a chiuderla ed alla fine è andata come è andata. È bastata una punizione messa a segno da Prezzabile a far capire che per i ragazzi di Cornacchini non era giornata.

 

TOP & FLOP – Si può dire che ieri in terra siciliana si sono salvati in pochi, più precisamente Marfella e Di Cesare. Per il resto è tutto rimandato alla prossima gara di campionato.

 

CONSIGLI PER IL MISTER – In questo momento dovrebbe cercare di caricare al meglio i suoi ragazzi visto che al tecnico biancorosso è stata allestita una squadra per vincere il campionato. Nella prossima partita bisognerà vedere in campo più grinta, determinazione e, soprattutto, “cattiveria” agonistica, cosa che è mancata contro il Marsala nei secondi quarantacinque minuti.

IL FUTURO – Il prossimo avversario si chiama Locri e sarà importante non sbagliare anche perché i biancorossi affronteranno i calabresi al ”San Nicola”.

Tutto su Micol Tortora