sabato , 5 Dicembre 2020
Home » Bari Calcio » Il Punto sul Bari del 23 gennaio 2020

Il Punto sul Bari del 23 gennaio 2020

Contava solo la vittoria

 

Dopo “l’allenamento” di domenica scorsa in casa contro il Rieti, i biancorossi dovevano, contro la Sicula Leonzio, vincere per allungare in classifica. Ebbene, questa è arrivata, ma quanta sofferenza visto che la prestazione del Bari non è piaciuta alla maggior parte dei tifosi accorsi al “San Nicola”. La squadra di casa ha avuto molte difficoltà ad affrontare la formazione di Grieco ben messa in campo. Nel corso della gara i siciliani sono stati bravi a lasciare pochi spazi ai padroni di casa che non sono riusciti ad esprimere appieno il loro gioco. Per fortuna che al 39’ del primo tempo ci ha pensato il “solito” Simeri.

 

COSA VA – Ieri sera contava solo vincere e, alla fine, il Bari è riuscito a portare a casa, pur con difficoltà, tre punti fondamentali in chiave classifica visto che la Reggina ha subito la sua seconda sconfitta in campionato. Ora sono sei i punti di distacco dalla capolista.

 

COSA NON VA – La difficoltà che il Bari ha trovato nell’arrivare a concludere nell’area avversaria. Con una squadra che ha chiuso tutti i varchi i biancorossi hanno trovato non poche difficoltà.

 

TOP & FLOP – Su tutti Simeri il quale, anche ieri sera, ha dimostrato grande sacrificio. Si può dire che la sua è stata una gara perfetta. Inoltre l’attaccante ha combattuto su tutti i palloni ed è stato l’uomo ovunque, visto che lo si è visto sia in fase difensiva che in quella offensiva. Oltre alla sua nona rete in campionato è stato perfetto. Al contrario un po’ in ombra il suo “gemello del goal”, Antenucci. Si spera e ci si augura che i due possano dare il massimo domenica pomeriggio al “Granillo”.

 

CONSIGLI PER IL MISTER – È stato bravo a mettere in campo la stessa formazione che ha affrontato il Rieti facendo esordire dal primo minuto i nuovi Maita e Laribi, arrivato nel capoluogo appena due giorni prima.

 

IL FUTURO – Si chiama big – match Reggina – Bari di domenica prossima. Finalmente le due squadre si affronteranno a viso aperto e, forse, la partita di domenica potrà dire tanto o anche niente. Frattali e compagni dovranno tentare di dare tutto perché, in caso di vittoria, i biancorossi si avvicinerebbero di molto alla capolista che incomincerebbe davvero a sentire il fiato sul collo.

Tutto su Micol Tortora