mercoledì , 5 Agosto 2020
Home » Bari Calcio » Il Punto sul Bari del 23 luglio 2020

Il Punto sul Bari del 23 luglio 2020

Finale playoff . Bari non pervenuto

 

Dopo aver assistito alla partita in terra emiliana bisogna dare merito alla Reggiana per quello che ha fatto vedere in campo durante il corso della gara. Bisogna dire che la squadra di Alvini ha meritato la salita in serie B. Gli emiliani hanno interpretato al meglio la finale dei playoff al contrario della formazione di Vivarini la quale è scesa in campo senza quella giusta grinta e senza quella “cattiveria agonistica” che avrebbero dovuto mettere in campo sin dal primo minuto di gioco. A questo punto bisogna dar merito agli avversari che hanno interpretato la finale playoff così come bisognava interpretarla.

 

 

COSA VA – Nulla. I biancorossi sono scesi in campo quasi “svogliati” e, come si diceva precedentemente, senza quella “cattiveria agonistica”.

 

COSA NON VA – Tutto. I biancorossi hanno interpretato molto male questa finale. E la mente vola a quella famosa”stagione fallimentare” dove una squadra che non prendeva lo stipendio da tre mesi ha dato tutto sul campo tanto da attirare le simpatie prima dei tifosi e poi di tutta la città.

 

TOP & FLOP – Purtroppo questa volta non si salva nessuno. Hanno tutti fallito l’obiettivo più importante della stagione.

 

CONSIGLI PER IL MISTER – È arrivato a questa partita dopo ben ventisei risultati utili consecutivi. Purtroppo ha perso la partita più importante.

 

IL FUTURO – L’importante sarà che il prossimo anno la società non faccia una rivoluzione per ripartire nuovamente dall’inizio. Bisognerà invece ripartire dal cosiddetto “zoccolo duro” iniziando proprio da Simeri, considerato il “Gattuso dell’attacco” proprio per la sua grinta e la sua voglia di dare tutto in ogni partita.

Tutto su Micol Tortora