giovedì , 26 Maggio 2022
Home » Bari Calcio » Il Punto sul Bari del 24 agosto

Il Punto sul Bari del 24 agosto

 

Contro l’Avellino prestazione incerta

 

E tra sette giorni i biancorossi faranno visita alla neopromossa Entella nella prima di campionato

 

 

Ieri sera davanti a sedicimila spettatori il Bari ha detto addio alla Coppa Italia con una prestazione incerta. Incerta perché dopo essere passato in vantaggio con una rete di Ligi su palla inattiva i biancorossi non sono stati capaci di chiudere definitivamente la gara. Contro la squadra di Rastelli la difesa si è dimostrata un po’ più quadrata con l’innesto di Ligi. Buona la prestazione a centrocampo di Defendi ed in attacco De Luca ha tentato di dare fastidio alla difesa avversaria ma non gli sono arrivati palloni utili.

 

COSA VA – La prestazione a centrocampo dell’ex capitano del Bari, Marino Defendi. Ovunque lo metti lui risponde sempre presente. Se dovesse essere schierato anche tra i pali non deluderebbe.

 

COSA NON VA – La prestazione dell’intera squadra. E’ ancora incerta a sette giorni dall’inizio del campionato. Nella gara di Coppa Italia contro l’Avellino sono venute meno le ripartenze al contrario della squadra avversaria che in più occasioni con due – tre passaggi si è ritrovata nell’area biancorossa.

 

TOP & FLOP – Ligi merita più che la sufficienza. A parte il goal segnato con un bel colpo di testa il ragazzo in difesa si è comportato abbastanza bene. Ancora una volta sulla fascia sinistra non ha convinto la prestazione dell’ex Chievo, Stoian. Anche ieri sera contro l’Avellino, così come contro il Savona, il giocatore è stato poco incisivo. Da lui ci si aspetta sicuramente di più.

 

CONSIGLI PER IL TECNICO – Il Bari è una squadra che da un paio d’anni ha sempre giocato con il 4 – 3 – 3 per i giocatori che ha in rosa. Forse il tecnico dovrebbe mettere da parte il suo modulo, il 4 – 4 – 2, per far rendere al massimo i vari Sciaudone, Galano e Defendi che potrebbero essere il valore in più di questa squadra per il prossimo campionato.

 

IL FUTURO – Dopo l’eliminazione in Coppa Italia il futuro del Bari si chiama Entella che i biancorossi affronteranno sabato sera a Chiavari. La neopromossa davanti al suo pubblico e soprattutto davanti al suo pubblico cercherà di dare fastidio alla squadra di Mangia che tutte le squadre della serie B stanno aspettando. Speriamo che il prossimo campionato per la squadra biancorossa non sia in salita anche a causa degli arbitri perché i biancorossi sono una squadra giovane che merita rispetto ovunque andrà a giocare, compreso anche al “San Nicola”.

 

Di Micol Tortora

 

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.