domenica , 25 Ottobre 2020
Home » Bari Calcio » Il Punto sul Bari del 24 dicembre 2015

Il Punto sul Bari del 24 dicembre 2015

Una squadra senza continuità

Quella vista ieri è stata una squadra senza continuità visto che i biancorossi alternano buone prestazioni a prestazioni incolori. Dopo la sconfitta subita a Cagliari contro un’altra pretendente alla massima serie ci si aspettava un Bari grintoso e soprattutto “cattivo” dal primo all’ultimo minuto, un Bari che avrebbe dovuto far capire all’avversario chi comandava ed invece i ragazzi di Nicola, dopo una buona prima parte, hanno vanificato tutto nella ripresa dove hanno avuto tre – quattro occasioni nette da rete. Poi come sempre accade nel calcio chi sbaglia troppo, la paga. E il Bari purtroppo ha pagato a caro prezzo gli errori sotto rete e gli avversari sono stati bravi a saper cogliere l’attimo giusto, il minuto giusto per fare male. Bravo il tecnico del Brescia, Boscaglia, a capire quando era il momento di mettere in campo H’ Maidat e Geijo che hanno cambiato il volto alla partita.

COSA VA – Hanno convinto i difensori centrali Rada – Di Cesare che verso la fine della partita hanno evitato che il Brescia in contropiede potesse rendere il passivo più pesante.

COSA NON VA – Da dimenticare la ripresa quando il Bari avrebbe dovuto dare il massimo per portare a casa l’intera posta in palio ed invece alla fine gli uomini di Boscaglia sono riusciti a ribaltare il risultato è a portare a casa tre punti importanti per la classifica.

TOP & FLOP – Buone le prestazioni di Rada, Di Cesare e Romizi. Out le prestazioni di Sabelli dove sulla sua fascia ha trovato un avversario tosto, Maniero e De Luca che in attacco sono stati evanescenti.

CONSIGLI PER IL MISTER – Perché passare dal collaudato 4 – 3 – 3 al 4 – 2 – 1 – 3 in una partita così importante come quella contro i lombardi? Non era meglio continuare con un modulo già sperimentato?

IL FUTURO – Per fortuna che la sconfitta subita ieri ha lasciato invariate le cose visto che il Crotone e il Novara non sono andate oltre lo 0 – 0 per cui i biancorossi affronteranno l’ultima partita dell’anno a Trapani il 27 ancora ancorati al quarto posto in classifica. Si spera e ci si augura che contro la formazione di Cosmi il Bari possa fare davvero una gara all’altezza delle aspettative, cioè imponendo il proprio gioco e tornando dalla Sicilia con un risultato positivo in saccoccia.

 

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.