giovedì , 29 Ottobre 2020
Home » Bari Calcio » Il Punto sul Bari del 24 gennaio 2016

Il Punto sul Bari del 24 gennaio 2016

Quanta sofferenza verso la fine…

La “prima” di Camplone sulla panchina del Bari al “San Nicola” si è chiusa con una vittoria, ma quanta sofferenza verso fine gara quando il Vicenza ha schiacciato i biancorossi nella loro metà campo. Come ha detto il neo – tecnico del Bari a fine gara ci sarà da lavorare però è anche vero che il tempo e’ poco. Comunque c’è un detto che dice “chi ben comincia è a metà dell’opera”. Per cui speriamo bene visto che mister Camplone vuole arrivare in A da primo in classifica.

COSA VA – La velocità dei giocatori biancorossi. Nel primo tempo si sono visti più fraseggi in velocità e giocatori che si cercavano.

COSA NON VA – Gli ultimi minuti di gioco quando la squadra è stata chiusa nella propria metà campo dal Vicenza che ha tentato in tutti i modi di pareggiare la partita. Certo è che se avessero pareggiato non avrebbero rubato nulla. È da migliorare il reparto offensivo che dovrebbe essere molto più incisivo visto i nomi che i biancorossi ha in attacco.

TOP & FLOP – Buone le prestazioni di Donkor, non in perfette condizioni fisiche, del “motorino” Defendi che ha dato dal primo all’ultimo il suo contributo e di Contini che si è comportato molto bene sulla fascia destra lasciata libera da Sabelli e di Rada e Di Cesare che si sono ben comportati da difensori centrali. Prestazione invece da dimenticare per Minala entrato negli ultimi minuti. Ha ancora pochi minuti nelle gambe. Da migliorare, come si diceva prima, il reparto offensivo. Può dare certamente molto di più.

CONSIGLI PER IL MISTER – Dovrà lavorare molto perché gli ultimi minuti contro il Vicenza dovranno non accadere più. Inoltre dovrà lavorare sul reparto offensivo che dovrà dare qualcosa in più rispetto a ieri pomeriggio.

IL FUTURO – Il futuro del Bari si chiama Pescara, Crotone e Avellino. Tre squadre importanti, soprattutto contro i calabresi, che non sono più una meteora ma una realtà. In queste tre partite si vedrà realmente di cosa è fatto questo Bari.

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.