giovedì , 26 Maggio 2022
Home » Bari Calcio » Il Punto sul Bari del 25 dicembre 2014
micol bari calcio

Il Punto sul Bari del 25 dicembre 2014

Sono ancora gli episodi a castigare i biancorossi
Dopo le due vittorie consecutive conseguite contro il Cittadella ed il Latina dai biancorossi ci si aspettava una continuità di risultati anche contro il Brescia ed invece a causa di due episodi sfavoreli i ragazzi di mister Nicola sono tornati a casa con zero punti in classifica. E’ stato, infatti, una rete dell’ex Sodinha al 46° della riprresa a rovinare al Bari e ai tifosi biancorossi presenti al “Rigamonti”, ben quarantasei e ai tanti che hanno seguito la squadra da Bari, la vigilia di Natale. Contro la squadra lombarda si è vista una squadra un pò più organizzata in campo, ma ancora lontana dalla squadra che vorrebbe che fosse mister Nicola. Certo è che per l’ex tecnico del Livorno ci sarà molto da lavorare per tentare di cambiare nel girone di ritorno la mentalità ad una squadra che almeno negli ultimi minuti contro il Brescia ha giocato con un pò di superficialità.

COSA VA – E’ piaciuto come la squadra abbia reagito alla rete dello svantaggio per poi arrivare a quella del pareggio.

COSA NON VA – Ci sarà molto da lavoare perché questa squadra possa diventare squadra per poter dare continuità di risultati. Non sono piaciuti gli ultimi minuti della gara quando la squadra doveva solo gestire il risultato ed invece poi tutti sanno com’è andata a finire alla fine.

TOP & FLOP – Romizi su tutti. Il centrocampista biancorosso è davvero indispensabile per il Bari. E’ un giocatore che recupera palloni in ogni parte del campo e che soprattutto da sempre in campo l’anima. Molti compagni di squadra dovrebbero apprendere da lui. Da rivedere, invece, la fase difensiva che in entrambi i goal subiti ha delle responsabilità.

CONSIGLI PER IL MISTER – Dovrà lavorare veramente tanto per cercare di trasmettere tutta la sua grinta e voglia di vincere ed essere competitivi ai suoi ragazzi.

IL FUTURO – Dopo la gara del 24 dicembre manca solo una gara, quella del 28, alla chiusura del girone di andata e soprattutto della pausa che il campionato di serie B avrà nel mese di gennaio fino al 17. L’importante è che i biancorossi si congedino davanti al proprio pubblico con un risultato positivo, magari con una vittoria, per rimediare alla sconfitta della vigilia di Natale.
Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.