venerdì , 26 Febbraio 2021
Home » Bari Calcio » Il Punto sul Bari del 31 gennaio 2021

Il Punto sul Bari del 31 gennaio 2021

Biancorossi da brividi

 

Partiamo da quell’ 8’ minuto della ripresa. Rigore concesso al Bari per un fallo di Tentardini su Candellone. Sul dischetto si presenta Marras che tira, ma Lewandowski riesce nell’impresa di pararlo. Da quel momento in poi il Bari non è più riuscito a fare il Bari. Al contrario, una grande squadra dopo un penalty sbagliato avrebbe fatto di tutto per imporsi sul campo e cercare di vincere la gara. I biancorossi sono stati inesistenti, privi di quella “cattiveria” agonistica che avrebbero e dovuto mettere in campo. E pensare che il Teramo non riusciva a vincere in campionato da ben settantaquattro giorni. Il Bari è riuscito nell’impresa.

 

 

COSA VA – L’equilibrio della partita spezzato dalla dodicesima rete in campionato di Antenucci.

 

COSA NON VA – Dopo il rigore sbagliato e i due goal subiti la squadra ha dimostrato di non saper reagire e, soprattutto la cosa che fa riflettere, di non avere anima.

 

TOP & FLOP – Sicuramente Frattali che, con belle parate sui due rigori concessi, non è riuscito nell’impresa di evitare la terza sconfitta. Negativa la prestazione di Semenzato il quale ha lasciato i suoi compagni in dieci. Cose che non devono accadere più. Ternana docet.

 

 

CONSIGLI PER IL MISTER – Qualcosa non va. Fino ad ora non è riuscito ad inculcare ai suoi il suo credo calcistico. Doveva far fare al Bari il salto di qualità, sia nel gioco che nella mentalità ed invece ora si trova a seguire, se non a rincorrere, la Ternana capolista, vero e proprio “rullo compressore”.

 

IL FUTURO – Si chiama mercoledì prossimo Cavese e domenica Viterbese. Entrambe le gare saranno giocate al “San Nicola” e saranno fondamentali anche per il futuro di Auteri. Sarà vietato sbagliare.

Tutto su Micol Tortora