sabato , 19 Settembre 2020
Home » Bari Calcio » Il Punto sul Bari del 9 febbraio

Il Punto sul Bari del 9 febbraio

Finalmente una vittoria in casa

 

Dopo un bel po’ di tempo i ragazzi di mister Alberti sono riusciti a sfatare il “tabù” “San Nicola”

 

Dopo le due sconfitte consecutive subite prima in casa contro la Reggina e, poi, dopo sette giorni in quel di Brescia il Bari è riuscito alla terza giornata di ritorno a conquistare la prima vittoria casalinga, vittoria che mancava in casa biancorossa da un bel po’ di tempo. Grazie alle reti di Joao Silva e di capitan Defendi i ragazzi di mister Alberti sono riusciti a portare a casa tre punti fondamentali sia per la classifica che per il morale della compagine biancorossa.

 

COSA VA – E’ piaciuto finalmente l’approccio alla gara dei biancorossi entrati in campo decisi a portare a casa i tre punti.

 

COSA NON VA – Ancora una volta la difesa nell’occasione della rete dell’ 1 – 2 si è fatta trovare impreparata.

 

TOP & FLOP – Polenta, Romizi, Nadarevic e Sciaudone su tutti, soprattutto il nuovo acquisto che è riuscito ad imporsi come un veterano e che non ha sbagliato un cross dalla sua fascia di competenza. Chi non ha convinto appieno è stato Galano il quale nel corso della gara è stato sostituito.

 

CONSIGLI PER IL MISTER – La formazione che ha schierato durante i primi quarantacinque minuti ha convinto. Cosa invece non ha convinto nella ripresa è stato il fatto che ha attardato i cambi che, al contrario di mister Beretta, potevano essere fatti un po’ prima.

 

IL FUTURO – Personalmente penso che il Bari si giochi la permanenza nella serie cadetta con Modena, Pescara e Palermo. In queste tre gare i ragazzi di Alberti dovranno tirare fuori tutto quello che hanno perché la permanenza nella serie cadetta è importante sia per la società che per tutta la città.

 

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.