giovedì , 26 Maggio 2022
Home » Bari Calcio » Maniero: “Non vedo l’ora di giocare questa partita”

Maniero: “Non vedo l’ora di giocare questa partita”

“E se dovessi segnare – ha proseguito l’attaccante ex Pescara ed ex Catania – non esulterei per rispetto nei confronti dei miei ex tifosi”

Domani al “San Nicola” il Bari affronterà il Pescara, squadra che è sempre stata ostica per i biancorossi. Non sarà di certo una partita come tutte le altre per l’attaccante Maniero il quale ha militato nella squadra biancoazzurra per ben quattro stagioni. La sua prima apparizione l’ha fatta quando il Pescara era allenato da mister Zeman. Ecco cosa ha detto oggi in conferenza stampa l’attaccante biancorosso in merito. “Ero l’alternativa ad Immobile. In quell’anno lui fece ventotto goal per cui trovai poco spazio”.

L’attaccante ex Catania poi ricorda la sua rete decisiva contro il Novara che regalò la massima serie ai pescaresi. “Fu nell’ultima giornata contro il Novara realizzai il novantesimo goal che ci fece arrivare primi”.

Lo scorso anno Maniero dovette andare via da Pescara perché la società lo voleva vendere. Questo i tifosi pescaresi non gliel’hanno mai perdonato. Ecco la verità del giocatore. “Quella di andare via non è stata una mia scelta o una mia volontà. Quando l’anno scorso mi sono presentato a Pescara da ex, i tifosi mi hanno considerato  e sono passato per un traditore. Io non volevo andare via a gennaio anche se ero in scadenza. Avevo dimostrato la volontà di rimanere, però, dopo, sono andato via ed è andata così”.

E sulla partita di domani ha detto. “Sono passati più mesi rispetto all’ultima volta che ho giocato contro da quando sono andato via. Adesso è un po’ diverso, giochiamo in casa e abbiamo il pubblico dalla nostra parte. Abbiamo tanta voglia di fare bene e di mostrare il nostro valore ancora una volta”.

E sul fatto di terminare almeno una volta una partita in undici Maniero ci ha scherzato su. “Dobbiamo ancora vedere… Siamo una buona squadra però dobbiamo dimostrarlo ancora con i fatti. Domani avremo una grossa opportunità per dimostrarlo”.

Dopo l’assist servitogli da De Luca in occasione della prima gara di campionato che l’attaccante mandò in rete, maniero si sente in debito con il suo compagno di reparto. “Assolutamente si. Sono in debito con De Luca. Speriamo di poterlo fare già da domani. Mi trovo bene sia con Beppe che con gli altri attaccanti”.

Se domani dovesse segnare l’attaccante non esulterebbe per rispetto nei confronti degli ex tifosi. “Se dovessi segnare non esulterei per rispetto nei confronti dei miei ex tifosi”.

Maniero sa che deve ancora migliorarsi come giocatore. “C’è sempre da migliorare. Tutti i giorni mi alleno proprio per migliorarmi su tutto, dall’aspetto fisico a quello tecnico. Ringrazio il mister per le belle parole spese per me. Mi fa molto piacere ricevere degli elogi da un allenatore come mister Baroni che reputo un grande allenatore”.

L’attaccante biancorosso ha spiegato come sarà il suo stato d’animo domani. “Sicuramente sarò un po’ emozionato visto che a Pescara ho passato quattro anni e la città l’ho sentita mia. Per me quella di domani sarà una partita particolare. Sono molto carico in quanto è da una settimana che penso alla partita di domani. Non vedo l’ora di giocare questa partita”.

E sulla gara di domani ha detto. “Domani dovremo fare una partita altrettanto aggressiva come abbiamo fatto contro lo Spezia perché sappiamo che di fronte abbiamo una squadra importante che potrà dire la sua in questo campionato così come ha fatto l’anno scorso dove ha perso contro io Latina la finale dei playoff. Dovremo rimanere concentrati per tutti i novanta minuti e non dovremo sbagliare sicuramente l’approccio”.

Di Micol Tortora

Tutto su Micol Tortora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.